cid-cyanogenmod

CM9 va in freeze: le prime RC imminenti

Nicola Ligas -

La legge di Murphy colpisce ancora implacabile e si conferma l’unica regola per la quale non vale l’eccezione, d’altronde quand’è che il team Cyanogen poteva annunciare il freeze del codice che precede il rilascio delle Release Candidate, se non il giorno dopo che ci eravamo chiesti che fine avessero fatto le RC? Ci consoleremo illudendoci che Steve Kondik sia un nostro accanito lettore!

Scherzi a parte (in fondo eravamo ben coscienti che qualcosa si stava muovendo e avevamo anche linkato il perché), a partire da oggi i repository di CyanogenMod si dividono in due: da una parte continuerà il regolare rilascio delle nightly, dall’altra il codice è stato congelato, non verranno aggiunte nuove caratteristiche e saranno solo limati bug, imperfezioni e traduzioni; tutto ciò porterà al rilascio delle prime Release Candidate nel giro delle prossime settimane.

Per quanto riguarda il discorso delle ottimizzazioni Linaro, non poche sono già state incorporate e altre saranno probabilmente incluse nelle prime release (ma comunque non tutte). I maggiori problemi sembrano causati dalla versione di gcc (il compilatore) usato per le patch Linaro, ma questi sono dettagli tecnici che si spera saranno risolti a breve.

A questo punto la domanda sorge spontanea: quali saranno i primi dispositivi a beneficiarne? Ancora non lo sappiamo, perché un elenco ufficiale non è stato pubblicato, ma gli sviluppatori di CM9 ci fanno sapere che inizialmente solo alcuni modelli saranno supportati (gli unici due sicuri sono Galaxy Nexus e Nexus S), però grazie al sistema da loro messo a punto anche quelli esclusi in prima battuta dovrebbero poi rimettersi in pari in breve tempo.

Ringraziamo Lorenzo per la segnalazione.

Fonte: Fonte