Exif_JPEG_PICTURE

Anche Sony produrrà display OLED flessibili

Nicola Ligas

La Society for Information Display (SID) ha tenuto una sua abituale fiera annuale la scorsa settimana (non preoccupatevi se non l’avevate mai sentita nominare: neanche noi!), durante la quale Sony ha dichiarato di essere al lavoro su un display OLED da 9,9 pollici flessibile, che utilizzerà in futuri tablet.

Al momento per la verità il display non è niente di eclatante in termini di risoluzione, considerando che non si spinge oltre i 960 x 540 pixel, il che porta la densità ad appena 111 ppi, considerando le dimensioni.

Ciò che lo rende diverso dagli altri è che viene realizzato usando un processo di manifattura affine a quello usato per display “ordinari”, rendendo così possibile un abbattimento dei costi e un aumento dei volumi.

Se Sony riuscirà dunque ad aumentare anche risoluzione e densità dei propri pannelli, avrà tra le mani uno schermo competitivo su tutti i fronti: prezzo, flessibilità, qualità e dispendio energetico assai inferiore a quello degli attuali LCD/AMOLED. E magari metterà un po’ di sale sulla coda di Samsung ed LG, e la concorrenza, si sa, non fa mai male.

Fonte: Fonte