clipsync

Con ClipSync condividi la clipboard su più dispositivi

Nicola Randone

Riguardo l’era del cloud una cosa è certa, avere qualcosa su di un dispositivo significa poterla raggiungere in contemporanea anche su tutti gli altri. Se applichiamo questo concetto ad una delle pratiche più comuni per gli utenti PC, e cioè il copia ed incolla, ecco ClipSync.

Per effettuare la sincronizzazione della clipboard (e cioè la parte di memoria volatile incaricata di memorizzare i dati copiati) è necessario installare sul computer una sorta di server  (al momento disponibile solo in ambiente Windows) che si incarica delle operazioni di sincronizzazione: il software è scaricabile gratuitamente a questo indirizzo.

Successivamente è la volta di installare e configurare l’applicazione Android in maniera che si agganci all’indirizzo IP del computer dove poco prima abbiamo installato l’applicazione server.

Terminata la configurazione sarà sufficiente copiare una qualsiasi URL o testo in genere nella cliboard con la consueta combinazione di tasti CTRL + C (o tramite menu a tendina) per poi incollare il contenuto in una qualsiasi area di testo del nostro smartphone con il comando INCOLLA.

E’ chiaro che il concetto di cloud non si adatta a questo tipo di funzionalità, piuttosto lo sviluppatore Jules Colle avrebbe dovuto predisporre un server dedicato che accogliesse tutte le richieste degli utenti perchè si potesse parlare di un vero e proprio servizio di questo genere, tuttavia ciò che rende valida l’applicazione è l’idea che vi sta alla base, e chissà se Google insieme ai bookmark di Chrome, le immagini di Picasa, la rubrica di Gmail non possa in futuro integrare una cronologia in real time delle operazioni che di volta in volta effettuiamo sulla nostra clipboard.

[app]be.bdwm.clipsync[/app]