gamefly

GameFly: un altro GameStore fa concorrenza al TegraZone e al GameCommand

Roberto Orgiu -

Qualche tempo fa, parlavamo in un editoriale dell’eccessiva frammentazione del gaming su Android: TegraZone per i giochi ottimizzati per la piattaforma NVidia, GameCommand per i processori SnapDragon, PlayStation Store  sulla gamma Sony. Poi è giunto il momento del cloud gaming, con OnLive a fare da guida, Splashtop dietro a ruota e recentemente Gaikai si è aggregata alla nota casa produttrice di schede video per provare a rivaleggiare anche in questo campo. Un sacco di soluzioni, ma nessuna che accontenti tutti.

Probabilmente proprio questa ragione ha mosso GameFly verso la scelta di aprirsi al mondo mobile: molti concorrenti, ma nessuno di essi può vantare lo stesso catalogo di giochi. L’idea che sta alla base è proprio quella di fornire all’utente la miglior esperienza possibile, integrando un proprio GameStore e una strategia per finanziare gli sviluppatori che intendono creare i propri giochi per smartphone e tablet (non solo Android ma anche iOS), come dice Sean Spector, co-fondatore dell’azienda.

“GameFly is dedicated to giving consumers the best user experience possible, and to be their single destination for console, PC and mobile gaming needs. We plan to be a leading player in mobile games by launching our retail GameStore for Android and helping to fund mobile developers of all sizes to publish, promote and sell their smartphone and tablet games.”

Per gli interessati, è possibile contattare il supporto all’indirizzo email GameDev@GameFly.com e controllare di persona le condizioni di accesso al Fondo per lo Sviluppo dei Giochi, titoli che andranno ad accrescere il già copioso elenco in possesso del colosso del gaming.

Al momento il GameStore non è ancora disponibile, ma ci possiamo accontentare dell’applicazione ufficiale che troviamo sul Play Store. Quanti di voi attendono questo nuovo negozio virtuale alternativo a quello di Google?

[app]com.gamefly.android.gamecenter[/app]

Fonte: Fonte