xamarin-mono_large_verge_medium_landscape

XobotOS: il porting “Java-free” in C# di Android

Nicola Ligas

La software house Xamarin ha effettuato il porting completo del codice Java di Android (più di un milione di righe) in C#, creando un sistema operativo autonomo chiamato XobotOS, che rimarrà anche facilmente al passo con le successive versioni del robottino verde grazie al tool di conversione Java-to-C#, Sharpen.

Inutile dire che questo libererebbe Xobot da qualsiasi tipo di ripercussione legale sulla scia del caso Oracle contro Google, avendo in pratica eliminato il problema alla radice, sebbene ciò non significhi l’immunità assoluta in futuro; Microsoft avrebbe inoltre affermato in passato che la comunità degli sviluppatori è libera di implementare le specifiche del C# come più le aggrada, ma nulla toglie che, visto il soggetto in questione, alle promesse non seguano i medesimi fatti.

Non da ultimo è importante puntualizzare che il prodotto di punta di Xamarin, chiamato Mono, permette agli sviluppatori di usare Visual Studio per scrivere codice Android in C# anziché in Java; in quest’ottica XobotOS appare più come un gigantesco cartellone pubblicitario che altro, tanto più che l’azienda stessa puntualizza che è stato un “esperimento divertente“, ma che non è focalizzata sul suo ulteriore sviluppo, pur avendo pubblicato il codice su Github affinché ogni curioso potesse dargli un’occhiata.

Niente Android col logo Windows insomma. O viceversa.

Fonte: Fonte