f24

Crea il tuo F24 con Android

Nicola Randone

Pur non avendo alcuna simpatia per tasse ed affini, specialmente in questo momento storico, dobbiamo comunque fare i conti con lo stato, specie gli autonomi e le imprese che in caso contrario rischiano multe salatissime.

I commercialisti non faranno salti di gioia davanti a quest’applicazione che si propone di semplificare la compilazione del modello F24 dell’Agenzia delle Entrate col solo ausilio del proprio terminale Android.

Questi gli ambiti di competenza dell’applicazione così come dichiarati dallo sviluppatore:

  • PER PAGARE Imposte sui redditi e ritenute alla fonte; Iva; ICI (solo per i comuni convenzionati); Imposte sostitutive delle imposte sui redditi e dell’Iva; Irap; Addizionale regionale o comunale all’Irpef; Contributi e premi INPS, INAIL, ENPALS, INPDAI; Diritti camerali; Interessi in caso di pagamento rateale.
  • PER PAGARE TUTTE LE SOMME DOVUTE (COMPRESI INTERESSI E SANZIONI) IN CASO DI Liquidazione e controllo formale della dichiarazione; Avviso di accertamento; Avviso di irrogazione sanzioni; Accertamento con adesione (concordato); Conciliazione giudiziale; Ravvedimento.

L’interfaccia si presenta con una grafica non proprio in linea con le specifiche ICS ma comunque sobria ed ordinata. L’accesso alla compilazione dei campi è intuitivo  grazie ad un’organizzazione per categorie. Molto curata invece la sezione di esportazione del documento nel formato PDF, la generazione è sufficientemente veloce ed il Modello F24 è conforme agli standard previsti dall’Agenzia delle Entrate pertanto può essere portato così com’è alle poste o in banca per pagare i tributi dovuti.

[app]net.alessandroferrari[/app]