Giant_axe

Apple e Samsung sotterrano (in parte) l’ascia di guerra

Nicola Ligas

Qualcuno lo vede come un primo segnale che le cose stanno cambiando, qualcun altro invece pensa sia solo un pretesto per accelerare i tempi processuali, che però non nasconde reali propositi di pace sottintesi: fatto sta che Samsung ed Apple hanno sensibilmente ridotto il numero di rivendicazioni giuridiche dell’una contro l’altra, almeno in California.

Seguendo in pratica il consiglio del giudice, Apple dal canto suo ha sostanzialmente dimezzato le cause, mentre Samsung ha rimosso 5 brevetti dei 12 che aveva impugnato contro l’azienda di Cupertino; avendo così ridotto il numero dei brevetti in ballo, il prossimo processo dovrebbe tenersi il 30 luglio anziché in data successiva, essendo diventato tutto più facilmente gestibile per giudice e giuria.

Nulla esclude comunque che le pretese rimosse in questo caso vengano poi tirate in ballo altrove, oppure che venga proprio aperto un nuovo capitolo della lunga saga giudiziaria che oppone le due aziende, cosa che viene sostanzialmente fatta intendere da Apple in una nota rilasciata dai propri legali.

L’ascia di guerra è quindi nascosta solo dietro la schiena, piuttosto che letteralmente sotterrata e il fantomatico accordo di pace appare sempre abbastanza lontano.

Fonte: Fonte
Applebrevetti