Blackberry 10

Blackberry 10 è stato presentato. Il robottino verde al momento non è preoccupato

Emanuele Cisotti

Un po’ a sorpresa (ad eccezione per gli addetti ai lavori) RIM ha presentato la prossima versione del suo OS per smartphone: Blackberry 10. Il sistema sarà fortemente incentrato sulla rapidità, la semplicità e al tempo stesso la completezza.

Le nuove funzioni sono molte e molto interessanti. L’azienda ha sfruttato l’effetto wow concentrando la presentazione su cosa di spettacolare avrà il nuovo OS Blackberry, tralasciando però i dettagli sulle funzioni base degli smartphone, sulla gestione professionale delle email e di tutta una serie di servizi che i veri utenti Blackberry utilizzano così a fondo da non poter, al momento, cambiare tipologia di smartphone.

Tra queste funzioni troviamo la possibilità di anticipare o posticipare il momento in cui è stato realizzato uno scatto (lo scotto da pagare è che la fotocamera comincerà a scattare nel momento in cui questa verrà avviata), il multitasking tramite slide laterale e una nuova tastiera virtuale con, all’apparenza, un’ottima predizione del testo. Simpatica la possibilità di utilizzare hardware per dj per utilizzare smartphone e tablet come schermo e unità di processing per mixare musica.

Per gli sviluppatori le promesse sono interessanti e fra questi troviamo anche un App Generator per creare rapidamente applicazioni per Blackberry.

Benché le premesse siano ottime, nessuno in realtà sembra essere davvero spaventato da RIM al momento. L’azienda ha infatti perso molto del mordente che aveva accumulato negli anni e inanellando negli ultimi anni una serie di fallimenti abbastanza pesanti (basti pensare al tablet Playbook o ai vari smartphone Storm e Torch). Rubare utenti ad Android e iOS sarà un compito molto arduo e cosa farà RIM per tenersi stretti gli utenti rimasti nessuno lo sa.

Blackberryvideo