project glasses

La prima foto del Google Project Glass

Nicola Ligas

Sebastian Thrun, fondatore di Project X, ovvero i “laboratori segreti” di Google dove vengono portati avanti i progetti più avveniristici, è stato recentemente intervistato da Charlie Rose, un noto anchorman statunitense e, come di moda ultimamente tra i Big di BigG, non ha potuto fare a meno di portare con sé un paio di Project Glass, rendendoci sempre più desiderosi di averli.

Ad essere sinceri non è che abbia mostrato chissà quale incredibile funzione ma, come con tutti gli oggetti del desiderio, è bello anche solo vederli.

Inutile dire che l’immagine in apertura d’articolo è stata scattata proprio con gli occhiali indossati da Thrun e caricata al volo su Google+. (quello qui sotto è invece Thrun stesso.)

Secondo il capo di Project X, la realtà aumentata non ha ancora espresso tutto il suo potenziale, ed è proprio sulla sua espansione che Google sta lavorando. Come e quando sono due dettagli dei quali al momento non si parla molto, ma speriamo si tratti solo di scaramanzia perché dopo aver appreso che gli occhiali made in Mountain View sono reali, sarebbe un peccato non poterli provare nemmeno una volta.

Se siete interessati all’intero video dell’intervista, potete trovarlo sul sito ufficiale di Charlie Rose.

Fonte: Fonte