Android-Malware-Japan-Banned

Google rimuove 29 app malevole dal Play Store

Nicola Ligas

Abbiamo parlato più volte ultimamente di malware, spyware o antivirus, e in questi casi il consiglio più classico è: “installate app solo da fonti sicure, come il Play Store“; ma cosa fare quando i problemi si annidano proprio laddove dovremmo essere più garantiti? Per fortuna tali episodi sono rari (e limitati ad app di dubbia qualità e scarsa fama), come quello che vi segnaliamo quest’oggi, che ha colpito nuovamente il Giappone.

Symantec aveva infatti identificato 29 app che, una volta installate, raccoglievano dati personali (email e numeri di telefono) per poi caricarli su un server remoto. Esse condividevano tutte una porzione comune di codice, pertanto si pensa ad uno sviluppatore comune, che al momento è ricercato dalla polizia giapponese.

La prima ondata di app risale al febbraio scorso, ma dato il loro scarso successo ne è stata rilasciata una seconda mandata, caratterizzata dal fatto che tutte le applicazioni terminavano con “the Movie” e riproducevano il video di un popolare videogioco giapponese. Questo secondo tentativo è stato purtroppo ben più fruttuoso del primo, essendo state installate tra le 70.000 e le 300.000 app infette.

Niente di cui preoccuparsi per noi, ma indubbiamente una gatta da pelare per gli androidi con gli occhi a mandorla.

Fonte: Fonte