Approfondimento: Protezione totale o antifurto?

Usando sistemi operativi per dispositivi mobili non si puo’ parlare di veri e propri virus, ma vi sono comunque alcune minacce da cui è necessario tutelarci. Malware e spyware possono rovinare l’esperienza di utilizzo dei nostri smartphone e, peggio ancora rubare e condividere le nostre informazioni personali. Con un po’ di attenzione e conoscenza di Android si riesce tranquillamente a evitare qualsiasi problema, anche se una tutela in più non guasta.

Nonostante malware e spyware, sempre più presenti, il principale pericolo a cui andiamo incontro come possessori di uno smartphone è il furto. Una volta scoperto di essere stati vittime del furto infatti, non è la sola perdita “materiale” l’unico problema col quale dovremo confrontarci, ma anche l’essere coscienti del fatto che tutti i nostri dati sensibili (numeri, sms, email, foto, etc) possono essere facilmente preda del ladro. Un malvivente parecchio smaliziato infatti, potrebbe utilizzare i nostri dati personali per rovinarci maggiormente la giornata.

Ecco come proteggerci da entrambe le minacce grazie ad alcune applicazioni:

Lookout Mobile Security (Gratis/Pagamento)

LMS è sicuramente uno dei più famosi Anti”Virus” per i nostri smartphone, con 15 milioni di utenti. La sua fama è giustificata da una grande affidabilità. E’ classificato in prima fascia da AVTest, con oltre il 90% dei malware e spyware identificati e da un’ ampia gamma di funzioni.

Usando l’app free abbiamo accesso a:

  • Scansione Antivirus: quotidianA, settimanale, mensile o in qualunque momento desiderato.
  • Find my phone: funzione che tramite mylookout.com traccia il nostro telefono, con possibilità di accensione GPS da remoto.
  • Backup: backup e restore dei nostri contatti su mylookout.com

 

Utilizzando invece la versione a pagamento (2,49€/mese o 24,99€/annui) potremo inoltre avere accesso a:

 

  • Safe Browsing: antivirus che scansiona ogni pagina che visiterete con il vostro browser.
  • Find my phone: oltre alle funzioni free avrete anche la possibilità di fare un wipe del cellulare da mylookout.com
  • Backup: possibilità di backup e restore anche per il registro attività e le immagini.

 

LMS si distingue per la sua eccellente capacità di individuazione e eliminazione di qualsiasi tipo di virus, malware o spyware esistente, oltre ad essere (fino a poco tempo fa) l’unico ad offrire una protezione durante la navigazione online.

Inoltre, offre anche due add-ons utili e assolutamente GRATUITI: Lookout DroidDream Cleaner e Lookout Plan B.

DD Cleaner permette di analizzare e eventualmente eliminare dal vostro smartphone il famoso DroidDream malware, che poco tempo fa ha costretto Google a togliere dal market una 50ina di app infette dal virus. Plan B è da utilizzare nel caso in cui non riuscissimo a trovare il nostro telefono: una volta scaricata l’applicazione sullo smartphone tramite il Web Play Store, Plan B invierà automaticamente al nostro indirizzo GMail la sua posizione. Per verificare eventuali spostamenti, mentre stiamo andando a recuperarlo, potremo inviare con un altro cellulare un SMS con testo “locate” al nostro smartphone, ci arriverà in risposta la posizione attuale del cellulare smarrito.

[app]com.lookout[/app]
[app]com.lookout.cleaner.droiddream[/app]
[app]com.lookout.labs.planb[/app]

Norton Antivirus & Security  (Gratis)

Norton è sicuramente uno degli antivirus per PC più famosi e ora è approdato anche sul mercato della telefonia.
Porta con sè, oltre al nome, il suo ottimo livello di sicurezza e protezione, anche se secondo AVTest non è ancora nella fascia Top degli AntiVirus per smartphone e tablet.
Norton, oltre al fatto di essere completamente gratuito, offre antivirus e lock remoto del tuo cellulare in caso di furto. Grazie agli ultimi aggiornamenti inoltre, anche Norton dispone di un antivirus per la navigazione tramite browser. Un’altra interessante funzione è la possibilità di bloccare sms e chiamate in ricezione di un numero da noi scelto.
Anche Norton offre la possibilità di intervento in caso di smarrimento: grazie ad un plug-in infatti, anch’esso gratuito, Norton potrà rintracciare il cellulare smarrito o addirittura scattare foto in remoto e poi uploadarle sui loro server, mettendole a nostra disposizione. Purtroppo questo plug-in non ha grande riscontro positivo nel Market, dato che vi sono ancora diversi bug non risolti.

[app]com.symantec.mobilesecurity[/app]

[app]com.symantec.anti.theft[/app]

McAfee – Mobile Security (23€/annui)

McAfee offre le stesse funzioni di antivirus, tracking, lock remoto e wipe degli altri AntiVirus, oltre a un ottimo sistema di backup e restore di tutti i nostri dati. Purtroppo però l’applicazione, oltre a classificarsi nella terza fascia secondo AVTest, rende a disposizione solo 7 giorni di Trial, richiedendo in seguito un pagamento di 29.99$ annui, circa 23€.
Ciò che la rende unica però è Wave Secure, un plug-in che inibisce la disinstallazione del McAfee Mobile Security senza prima inserire una password. Sembra poco, ma è una funzione molto interessante e da prendere in considerazione, anche se “bypassabile” nel caso che abbiate abilitato i privilegi di root sul vostro smartphone.

[app]com.wsandroid.suite[/app]

[app]com.wsandroid[/app]

Cerberus anti-theft (2.99/a vita)

Cerberus, a differenza delle altre tre applicazioni che vi ho appena presentato, non è antivirus. L’applicazione sviluppata dal team LSDroid, nasce come anti-furto. Essa infatti ci aiuterà a proteggere e ritrovere il nostro device esclusivamente in caso di smarrimento o furto. Ecco le sue tre principali caratteristiche:

    • Controllo remoto attraverso il sito www.cerberusapp.com
    • Controllo remoto via SMS
    • Controllo della scheda SIM: verrete automaticamente avvisati se qualcuno inserisce una SIM non autorizzata nel vostro cellulare

 

Ma cosa ci permette di fare il controllo remoto fornito da Cerberus?

    • Localizzare e tracciare il device
    • Innescare un forte allarme, anche se il suono è settato su silenzioso
    • Wipe (cancellazione definitiva di tutti i dati) della memoria interna e della SD esterna
    • Nascondere Cerberus dall’app drawer
    • Bloccare lo smartphone applicando un codice di sblocco
    • Registrare l’audio con il microfono
    • Accedere alla lista delle chiamate effettuate/ricevute
    • Recuperare informazioni riguardanti network e operatore a cui è connesso lo smartphone

 

Oltre a questo Cerberus attiverà automaticamente il GPS per rintracciare il device. E’ possibile nelle impostazioni non permettere la sua disinstallazione, anche se il telefono è rootato! Inoltre, grazie al controllo remoto tramite SMS (Client Cerberus), l’applicazione funzionerà anche senza la connessione internet attiva. La ricezione di SMS contenenti i comandi per Cerberus non verrà notificata in alcun modo.

[app]com.lsdroid.cerberus[/app]

[app]com.lsdroid.cerberus.client[/app]

Ovviamente queste sono solo alcune delle molteplici applicazioni presenti nel Google Play Store, grazie alle quali, oltre ad avere uno smartphone completamente privo di malware e spyware, avremo almeno la certezza che chiunque venga in possesso del vostro device non verrà in possesso anche delle vostre informazioni personali, e una minima speranza di riuscire a ritrovarlo.

In molti dicono che non siano affatto utili. Altri invece preferiscono non rischiare.

Di quale scuola fate parte, di quella che ritiene gli antivirus inutili o quella di coloro che preferiscono sentirsi protetti da qualche applicazione dedicata?