nexus tablet

Larry Page punta sui tablet low cost

Nicola Ligas

A margine della conferenza dedicata ai bilanci del Q1 2012, Larry Page si è addentrato in una piccola digressione nel tortuoso mondo dei tablet Android, ma se state sperando in succosi dettagli sul Nexus Tablet mettete pure a freno l’entusiasmo. Almeno in parte.

Penso che ci siamo molto fermento attorno ai tablet. Penso, sapete, che ci sia un buon numero di tablet Android. Ovviamente abbiamo anche una forte concorrenza. Penso che abbiamo investito in maniera sostanziale in cose come Google Play, che fornisce davvero un ottimo punto d’ingresso a intrattenimento, contenuti multimediali, libri, video e altro (sigh!), così come alle applicazioni. E pensiamo che sia una parte molto importante di ciò che stiamo facendo.

Penso anche che ci sia, ovviamente, un sacco di successo attorno ad alcuni tablet economici sui quali gira Android, magari non la versione completa di Google (qualcuno ha detto Kindle Fire?). Ma siamo fermamente convinti che il mercato di fascia bassa riscuoterà molto successo, con prodotti economici che saranno molto significativi. È senz’altro un’area nella quale riteniamo importante focalizzarci.

Larry Page non dice insomma Nexus Tablet, ma se è per questo non menziona nemmeno esplicitamente il Kindle Fire, e le sue dichiarazioni si sposano perfettamente con le voci circolate in questi mesi, che vorrebbero l’azienda fermamente impegnata nella realizzazione di un tablet a basso costo.

Sarà quello nell’immagine in alto? I colleghi di PhoneArena pensano che potrebbe essere un primo render; sinceramente non ce la sentiamo di sbilanciarci, anche perché il design non rivela granché, né ci entusiasma particolarmente, quindi preferiamo continuare a sognare ancora per un po’.

Fonte: Fonte