AppGarden Lite: 50 utilities in un’unica applicazione

Erika Gherardi -

 

Quelli dichiarati sulla pagina del Play Store sono un po’ più di 50, quelli che abbiamo contato noi nell’app un po’ meno, ma la sostanza rimane la stessa: AppGarden raccoglie una quantità notevole di strumenti, più o meno utili, che ci permettono di risparmiare parecchio spazio sui nostri terminali trattandosi di un’applicazione all-in-one.

Questo software non è sicuramente uno dei più curati dal punto di vista grafico: l’interfaccia è un po’ spartana, con menu un po’ imbarazzanti se paragonati alle app più moderne, ma, tutto sommato, dobbiamo riconoscere agli sviluppatori il merito di aver comunque creato un’applicazione multifunzione, facile da usare e decisamente comoda.

Ma cosa fa alla pratica AppGarden? Tra i vari tools utili ( ce ne sono anche di superflui secondo noi) troviamo:

  • Audio recorder, ossia un registratore di suoni;
  • Conversions, per le conversioni delle varie unità di misura;
  • Dictionary, valido solo per la lingua inglese;
  • Fitness related, ossia tool legati al mondo del fitness quali l’Indice di Massa Corporea;
  • Music related, che contiene strumenti per la ricerca di copertine, informazioni ed eventi;
  • Reminder, probabilmente il tool più curato;
  • Scan QR Code;
  • Stopwatch e Timer;
  • System Stats;
  • Wikipedia, sfortunatamente solo nella sua versione inglese.

 

Pensate che questi sono praticamente un quinto delle utilities che AppGarden mette a vostra disposizione. Quelle che troverete più utili o che vi piaceranno di più potete aggiungerle alla lista Favorites, tramite pressione prolungata sul nome dello strumento, per poi settare l’applicazione per aprirsi direttamente sul tab dei vostri preferiti, così da non dover scorrere ogni volta tutta la lista di tool.

Le impostazioni non sono tantissime e riguardano soprattutto informazioni utili alle varie utilities, come il sistema metrico da usare, la valuta di riferimento e le informazioni per il meteo, ma in fin dei conti non ci serve nient’altro per poter sfruttare AppGarden alla grande.

Fino ad ora abbiamo parlato della versione Lite, ma sul Play Store esiste anche una versione a pagamento. La differenza? Nessuna. L’euro e mezzo che vi viene chiesto serve soltanto a rimuovere la pubblicità, che comunque non risulta invasiva, permettendoci di usare tutti gli strumenti senza problemi.

Noi abbiamo provato questo software per parecchi giorni e dobbiamo ammettere che in più di un’occasione ci ha veramente salvati, quindi vi consigliamo assolutamente di provarlo, così poi ci fate sapere cosa ne pensate voi.

[app]com.fluffydelusions.appgarden[/app]