htc_one_x

Permessi di root, recovery e primi firmware per HTC One X

Nicola Ligas

HTC One X è disponibile solo da pochissimo ma già la comunità dei modder si è schierata al suo fianco: arrivano infatti, cortesia come sempre di XDA, i permessi di root, anticamera alle ROM cucinate, che non si sono certo fatte a lungo aspettare e già minacciano di soppiantare o meno la Sense 4.

Pare infatti che lo One X, come molti altri dispositivi HTC prima di lui a onor del vero, goda di particolare favore presso la comunità degli sviluppatori i quali, per usare un’espressione un po’ colloquiale, ci si sono buttati a pesce. Sebbene infatti non sia ancora disponibile una ClockworkMod recovery ufficiale, ne è stata creata una ufficiosa partendo dalla versione Touch, e permettendo così di ottenere facilmente i permessi di root, semplicemente flashando l’app SuperSU da recovery.

È da notare che prima di tutto lo smartphone deve avere il bootloader sbloccato tramite HTCdev.com, dopo di che dirigetevi ai seguenti thread per recovery e root, e poi scegliete la vostra prima custom ROM tra quelle attualmente disponibili: Android RevolutionROMeOS, e Razer ROM. E il modding dell’HTC One X è appena cominciato.

Fonte: Fonte
HTC One X

HTC One X

confronta modello

Ultime dal forum:

HTC One X