DSC01178

Galaxy Note 10.1 rimandato a giugno per essere aggiornato con un Exynos quad-core

Nicola Ligas

Samsung non sembra aver fretta di mettere in commercio i suoi ultimi tablet: prima il Galaxy Tab 2 è stato rimandato a fine aprile per essere aggiornato ad Ice Cream Sandwich e ora anche il Galaxy Note 10.1 subisce un rinvio, sempre a causa di un upgrade ma stavolta in campo hardware, in quanto il processore diventerà uno non ben specificato Exynos quad-core.

Dando per assodata la presenza di Ice Cream Sandwich, c’è anche chi parla del SoC nVidia Tegra 3, ma le probabilità sembrano tutte a favore della “soluzione casalinga” di Samsung, sebbene non sia chiaro a quale dei due modelli a quattro core si faccia riferimento: se a quello con architettura Cortex-A9 o al ben più performante Cortex-A15.

Difficile dire a priori se il gioco valga la candela: inizialmente il Galaxy Note 10.1 era previsto con un dual-core da 1,4 GHz e non sappiamo quanto saranno profonde le differenze di prestazioni rispetto alla nuova soluzione quad-core. Sicuramente Samsung pensa che i vantaggi compensino l’attesa e al momento non abbiamo ragione di dubitarne, ma i potenziali clienti ne trarranno reale beneficio?

Ancora una volta la diatriba dual Vs quad core rimane in parte insoluta, con il concreto disagio di dover veder slittare la data di lancio di un modello presentato più di un mese fa e la retorica promessa di maggiori prestazioni; per fare cosa, è tutto da vedersi.

Questo semmai solleva qualche ulteriore dubbio sul Galaxy S III: se il tablet è stato rimandato a giugno per essere dotato di un processore quad-core, questo cosa ci dice di uno smartphone che sarà presentato il 22 maggio (e commercializzato di lì a breve)? Ce la farà lui ad arrivare prima del fratellone da 10 pollici nella corsa all’ultimo Exynos?

Fonte: Fonte
Samsung Galaxy Note 10.1

Samsung Galaxy Note 10.1

confronta modello

Ultime dal forum:

Exynos