• Home
  • Smartphone
  • FolderSync: sincronizzare i file con tutti i vostri servizi cloud

FolderSync: sincronizzare i file con tutti i vostri servizi cloud

L’avanzare della tecnologia cloud ha reso sempre più necessario l’utilizzo di app che ci permettano di rimanere perennemente collegati ai nostri storage online, qualunque sia il servizio che abbiamo scelto di utilizzare. Una delle app che ci consentono di mantenere sincronizzato il contenuto del telefono con il cloud è FolderSync.

Questo software è disponibile in due versioni, Lite e a pagamento; sfortunatamente per noi, contrariamente ad altre applicazioni, il contributo di 1,69 € non serve soltanto ad eliminare la pubblicità, ma sblocca importanti funzioni, tra cui il supporto a più account di storage online e la possibilità di utilizzare diversi tipi di filtri per la sincronizzazione.

Ma quali sono gli storage che possiamo sincronizzare con FolderSync? Beh, la lista è piuttosto lunga, quindi ci limitiamo a segnalarvi quelli principali:

  • Dropbox
  • Amazon
  • Google Docs
  • Box
  • Ubuntu One
  • FTP Storage

L’aggiunta degli account è piuttosto rapida e viene fatto nel menu Account, dopodiché dovremo tappare su Folderpairs per dire alla nostra app quale cartella sincronizzare, ma soprattutto dove e quando farlo. La quantità di impostazioni disponibili qui è davvero imbarazzante: si va dalle opzioni di programmazione a quelle avanzatissime di sync filters passando per il tempo di connessione da usare. Insomma, il controllo qui è davvero totale.

Se poi siete veri e propri maniaci del controllo allora apprezzerete la funzione Sync Status a cui possiamo accedere dalla schermata principale; qui troviamo tutte le informazioni sullo stato della sincronizzazione comprensive della storia, dei logs, delle info sulla connessione e delle indicazioni in tempo reale su quale cartella FolderSync stia aggiornando.

Il software poi integra anche un comodo File Manager che vi permette di scegliere quali cartelle del telefono sincronizzazione con lo storage online, cosa che noi abbiamo trovato molto comoda per documenti, foto e persino video.

Veniamo alle note dolenti, perché purtroppo ce ne sono un paio che ci teniamo a farvi presenti. Prima di tutto abbiamo occasionalmente riscontrato problemi nell’aggiungere i vari account con qualche terminale, ad esempio un problema con Dropbox su un HTC One X; in secondo luogo manca la lingua italiana e vista la quantità di opzioni disponibili, alcune delle quali non troppo immediate, è possibile che i non-amanti della lingua inglese si trovino un po’ spaesati.

Per il resto a noi FolderSync è piaciuta molto, sia per la quantità di servizi di storage sincronizzabili (a breve ne arriveranno di nuovi) sia per il controllo raggiungibile. Noi vi consigliamo di scaricare la versione di prova per vedere se fa al caso vostro prima di acquistarla.