orario treni pro

Orario Treni Pro 6.0 arriva nel Play Store, ottimizzato anche per tablet da 10”

Nicola Ligas

In molti casi la differenza tra un’app gratuita e l’equivalente a pagamento è la presenza o meno di pubblicità al suo interno: non è questo il caso di Orario Treni Pro, che si distacca dalla versione Lite per un gran numero di funzioni, che ne fanno il compagno ideale di qualsiasi pendolare. Da oggi anche di quelli muniti di tablet da 10 pollici.

Se siete solo dei viaggiatori occasionali, che hanno bisogno di quando in quando di comprare un biglietto e trovare l’orario di un treno, allora la versione gratuita dell’app farà al caso vostro, ma se volete effettuare ricerche anche per treno o stazione, salvare gli orari in cui viaggiate più di frequente, visualizzare le stazioni su mappa, abilitare le notifiche, tenere uno storico dei biglietti e delle prenotazioni effettuate e popolare la vostra home con quattro tipi di widget diversi, allora vale la pena prendere in considerazione la versione Pro, disponibile da oggi in una veste ottimizzata per tablet da 10 pollici, al costo di 1,6€. Vediamo dunque come appare proprio su questi ultimi.

All’avvio troveremo le sei opzioni principali sulla sinistra, mentre a destra la cartina delle vie ferrate d’Italia ci darà un rapido colpo d’occhio sulla nostra posizione e su dove potremo andare; ma vediamo più in dettaglio le singole opzioni a nostra disposizione.

La maschera di ricerca è decentrata sulla sinistra, il che fa apparire un po’ spoglia la schermata al primo avvio, ma la popolerà in fretta a ricerca effettuata, sfruttando lo spazio sulla destra per mostrarne i risultati e quello sottostante per contenere le stazioni preferite o più recenti. Nella versione Pro la ricerca è sostanzialmente affine a quella della versione Lite, ma con alcune differenze: anzitutto a fianco dei campi dove inserire le stazioni di partenza e arrivo c’è anche una piccola freccia, che aprirà una tendina con le stazioni preferite in evidenza e quelle più vicine subito sotto, permettendoci di inserirle, per brevi spostamenti, senza digitare un solo carattere. A ricerca avvenuta inoltre avremo in più, rispetto alla lite, le opzioni per condividere i risultati trovati via email, SMS, Whatsapp, Facebook e altri, e per aggiungerli ai preferiti, in modo da avviare successive ricerche analoghe con un solo tap. Per acquistare il biglietto è sufficiente premere sul carrello, inserire i propri dati e in un attimo avremo il PNR via SMS o email, pronto al viaggio.

Con Orario Treni Pro potremo anche effettuare ricerche a partire dal numero del treno oppure in base alla stazione, trovandoci davanti in pratica all’equivalente del tabellone arrivi/partenze che si trova in ogni stazione ferroviaria: anche in questo caso vige la formula “ricerche sulla colonna di sinistra, risultati nel più ampio spazio a destra”, con tanto di mappa delle stazioni trovate.

Tra gli orari salvati troveremo invece le ricerche che abbiamo precedentemente memorizzato divise per data, mentre nella schermata delle notifiche  possiamo modificare quelle attive o disabilitarle in toto.

Il menu prenotazione serve invece a modificarne una già effettuata, mentre le news ci presenterà una serie di notizie, comunicati e informazioni utili per chi viaggia, particolarmente in casi di sciopero o altre manifestazioni. La sezione biglietti contiene infine una lista di quelli acquistati, col relativo PNR da comunicare al controllore.

Come abbiamo già accennato sono presenti anche quattro tipi di widget, forse più a dimensione smartphone che tablet, ai quali manca giusto la possibilità di scrolling verticale, che sarà implementata in una futura release dell’app. Avremo quindi un widget dedicato ai treni preferiti (che elenca tutti i treni con relativo orario), uno alle stazioni (per il quale è possibile impostare l’intervallo di aggiornamento e il tipo di treni da considerare: regionali, intercity, ecc), uno per i tragitti (con gli orari dei treni tra due stazioni e gli eventuali ritardi, aggiornabile automaticamente) e uno per un singolo treno (se siamo abituati a prendere sempre lo stesso ai medesimi orari, può essere più che sufficiente). Premendo su ciascun widget comparirà inoltre un menu in sovraimpressione, che permette di cambiarne le impostazioni senza per questo eliminarlo e reinserirlo.

In definitiva un’app alla quale difficilmente un utente Trenitalia potrebbe chiedere di più, giusto della grafica si può dire che non è molto ricercata, sebbene non pecchi mai di funzionalità, soddisfacendo praticamente ogni richiesta anche del pendolare più incallito.

Vi lasciamo con alcuni screenshot sia da tablet che da smartphone e con i link al Play Store per il download.