Cid Cyanogenmod 2

La nuova (vera!) mascotte di CyanogenMod: Cid

Giuseppe Tripodi -

Non vogliamo creare confusione nella testa dei nostri lettori: sappiamo che proprio ieri avevamo annunciato la  nuova mascotte di CyanogenMod, ma nella trepidante attesa e nel passaparola generale erano circolate per il web delle immagini che  non corrispondevano alla versione definitiva del logo (ossia quella qui in alto).
Nel frattempo, il nuovo paladino delle ROM modificate ha anche cambiato nome: niente più rAndy, ecco a voi Cid.

Che vi piaccia o meno, è inutile sperare che la notizia venga rettificata nuovamente domani perché questa volta sono state fatte anche le presentazioni ufficiali nel blog: insomma, l’adozione del nuovo arrivato è reale e probabilmente ci accompagnerà per un bel po’ di tempo.

Nel post, il team spiega anche perché un cambio così radicale verso questo nuovo logo che non ricorda immediatamente Android: per quanto Andy (o Bugdroid, come preferite!) fosse amato dalla comunità, c’era bisogno di qualcosa che si distaccasse dalla mascotte ufficiale di Google e desse una nuova identità a CyanogenMod: la scelta è quindi ricaduta su questo semi-umanoide (a cui non manca la passione per lo skate!) che, in qualche modo, nell’idea del creatore rappresenta un’evoluzione del “solito” androide che conoscevamo.

A proposito del nome, con il dispiacere dei fan della letteratura spagnola e di Final Fantasy, Cid nasce come una sigla per CyanogenMod ID e l’ideatore, Caio Alves, spiega il perché della scelta:

Alcuni di voi potrebbero conoscere il concetto di “id”, ossia l’istintuale forza trainante dietro le nostre personalità. Sembrava appropriato, che questa forza caotica e la necessità di gratificazione immediata fossero incorporate nell’immagine di un OS che si impegna per essere sempre all’avanguardia nello sviluppo di Android.

Alla luce di tutte queste spiegazioni, siete pronti ad accettare il nuovo nascituro nei vostri device? Cid vi piace o preferivate la vecchia mascotte?

Fonte: Fonte