2Do: portate a termine i vostri compiti con stile

Erika Gherardi

2Do è probabilmente una delle applicazioni più costose del Play Store (giochi esclusi), ma è anche una delle più curate sia da un punto di vista meramente estetico sia da un punto di vista funzionale. L’unica pecca? Non si sincronizza con Google Tasks, ma in compenso lo fa con Outlook su Windows e iCal su Mac.

Come è facilmente intuibile tanto dal nome dell’app quanto dal titolo di questo articolo, 2Do è un’app to-do il cui obiettivo è guidarvi nel compimento dei vari compiti che vi vengono assegnati o che vi auto-assegnate. Praticamente uno di quei software che aiutano i più smemorati e i meno diligenti tra voi (e noi) a non dimenticarsi niente.

La schermata principale prevede sulla destra la lista dei vari tasks mentre sulla sinistra troviamo diverse etichette predefinite in cui verranno divise le cose da fare che aggiungeremo di volta in volta. Naturalmente gli sviluppatori hanno reso 2Do il più personalizzabile possibile, quindi possiamo eliminare, modificare e aggiungere etichette, permettendo anche agli utenti più maniacali di adattare l’applicazione alle proprie esigenze.

I tasks possono essere creati facilmente tappando sul “+” in alto a destra, ma questo non significa che non ci sia una quantità imbarazzante di opzioni a nostra completa disposizione:

  • tipo (to-do, checklist o project);
  • action, che possiamo scegliere tra chiamate, sms, email, ricerca e così via;
  • calendar, ossia a quale blocco di etichette associare il compito;
  • note, nel caso voleste aggiungere qualcosa;
  • start date
  • due date
  • time
  • alarm
  • repeat
  • tags, molto comodi per la ricerca ma anche utili per associare un task ad una o più persone;
  • picture
  • url

Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. La nostra impressione però è che se da un lato tutto ciò ci permette di avere un controllo davvero esaustivo sulle cose che dobbiamo fare, dall’altro ci sembra quasi che ci voglia più tempo a compilare tutti i campi che ci servono piuttosto che a portare a termine il compito. Questo però dipende molto da come usiamo i to-do e da quali sono le nostre esigenze.

Anche le impostazioni rispecchiano la ricchezza e la completezza che gli svilupattori della Guided Ways Technologies Ltd. hanno voluto conferire a questo software. Si parte dal tema, per adattare 2Do persino ai vostri gusti estetici, fino ad arrivare alla gestione di compiti e calendari. Ovviamente non potevano mancare le notifiche, le funzioni di sincronizzazione e quelle di backup e ripristino che sono praticamente istantanei. Persino il menu Settings è estremamente curato graficamente, con icone associate ad ogni singola opzione, a testimonianza che niente è stato lasciato al caso.

A noi quest’applicazione è piaciuta davvero moltissimo, ma la domanda che ci siamo posti è: vale la spesa? Dipende da che tipo di utenti siete. Noi ad esempio, che non abbiamo pretese esagerate, ci accontentiamo (si fa per dire) di qualcosa di gratuito ed estremamente funzionale come Any.DO, che svolge le funzioni principali in modo molto più intuitivo e rapido; per utenti business e/o fanatici dell’organizzazione 2Do invece potrebbe essere la soluzione ideale vista la completezza, la cura per il dettaglio e l’elevato grado di pianificazione raggiungibile. Insomma, il nostro consiglio è semplice: valutate bene l’investimento visto che to-do viene a costare 5,26 €.