Summer of Code

Summer of Code: il lavoro estivo di Google

Giuseppe Tripodi

Siete studenti alla ricerca di un lavoretto estivo per guadagnare qualche soldo da sperperare per il prossimo Android? Non volete conformarvi al cliché americano della consegna dei giornali porta a porta? E che ne direste se il vostro capo avesse sede in Mountain View? Se tutto ciò vi alletta, date un’occhiata a Summer of Code!

Questo è il nome del progetto di Google che consiste in un lavoro part-time di tre mesi per giovani sviluppatori, che potranno contribuire al codice di 180 progetti open source made in BigG: da oggi sono ufficialmente aperte le iscrizioni, quindi se la proposta vi alletta, sarebbe il caso di iniziare a dare una controllata alla lista per verificare le vostre competenze.

A tutti i giovani sviluppatori sarà affiancato un mentore (che nell’accezione inglese mentor suona meglio) che avrà il compito di seguire il proprio partner per tutta la durata del lavoro; per gli altri dettagli dell’iniziativa, che si ripete per il quarto anno, vi rimandiamo al blog ufficiale di Google e alle esplicative FAQ.

Infine, se siete interessati e le informazioni trovate online non vi bastano, Chris DiBona, program manager open source di Google sarà in videochat in un Hangout su Google + il 2 Aprile alle 15.30 (ora statunitense).

Fonte: Fonte