FreespaceMobile_InMotion

Hillcrest Labs presenta Freespace MotionEngine

Nicola Ligas

Freespace è un software di motion processing (quello che elabora gli input dei vari sensori e li traduce in azioni) per dispositivi mobili, che secondo Hillcrest permetterà una migliore esperienza utente nei futuri smartphone e tablet, siano essi Android piuttosto che Windows 8, ma di cosa si tratta in pratica?

Calibrazione, controlli via gesture accurati, la possibilità di integrare sensori di produttori diversi ed un occhio di riguardo per il risparmio energetico sono i punti forti di questa soluzione, che troverà nel gaming il suo terreno di caccia naturale, ma anche in applicazioni dedicate al fitness o in generale laddove ci sia necessità di interagire con il dispositivo non solo tramite pressione sul touchscreen.

Ad una prima occhiata sembra quindi che si tratti solo di interpretare le informazioni che giungono dai mille sensori già presenti sui nostri telefoni,  cosa che ogni moderno smartphone già fa, ma Hillcrest afferma anche che una piattaforma comune è necessaria ed ovviamente è a questo che la qualità di Freespace mira.

Le precedenti tecnologie dell’azienda erano già state date in licenza a produttori come LG e Sony, ma probabilmente le vedremo in futuro adottate anche da altri. Per informazioni aggiuntive vi rimandiamo al sito dell’azienda.

Fonte: Fonte