warrantify

Warrantify: la app che risolve gli incubi degli scontrini

Nicola Randone

Ognuno di noi possiede sicuramente una scatola da scarpe, una carpetta o un cassetto nel quale conservare tutte le ricevute degli acquisti in modo da poter sfruttare la garanzia sul prodotto. Ebbene, chi non ama gli “accumuli” può servirsi d’ora in avanti di Warrantify, una delle oramai tante app che cercano di portarci verso un futuro senza carta.

In sostanza l’applicazione permette di scansionare il nostro scontrino tramite la fotocamera del telefono, inserirne i dettagli ivi compresa la scadenza della garanzia, per tenere traccia all’interno di un’unica ed efficiente applicazione di tutte le ricevute d’acquisto.

Nel menu “viste” all’interno dell’applicazione sarà poi possibile consultare i prodotti la cui garanzia è in scadenza per poter, là dove il venditore abbia stipulato un accordo con gli sviluppatori, estenderla a seconda delle esigenze.

Quindi niente più scontrini smarriti nei portafogli o ancor peggio dati resi illegibili dal tempo: al momento di reclamare il nostro diritto alla riparazione di un prodotto o alla sua sostituzione, sarà sufficiente mostrare al venditore la schermata dello scontrino direttamente dallo smartphone o all’occorrenza stamparla, senza dover rovistare disperatamente in cassetti polverosi alla ricerca del “pizzino” utile allo scopo.

Un’altra applicazione utile alla vita di tutti i giorni distribuita gratuitamente sul Google Play Store.