Solar System Explorer: alla scoperta del Sistema Solare

Erika Gherardi

Se c’è una cosa che a noi piace molto è trovare applicazioni che siano ben realizzate e dalla grafica curata, così da sfatare il mito secondo il quale le app per Android sono qualitativamente inferiori a quelle per iOS. Solar System Explorer rientra indubbiamente nella categoria dei software che nulla hanno da invidiare a quelli che troviamo sull’ App Store.

Forse non rientra nelle applicazioni must-have, ma sicuramente è una delle migliori app a scopo educativo. Se volete far appassionare i vostri figli/fratelli/nipoti all’astronomia, questo è sicuramente un buon modo (tolto il fatto che per ora l’app è solo in lingua inglese). Solar System Explorer promette di guidarvi nel nostro Sistema Solare alla scoperta di pianeti, lune, satelliti e asteroidi, grazie ad una grafica in 3D ben realizzata e ad una maniacale attenzione al dettaglio. Tutti i corpi celesti sono stati ricostruiti sfruttando le foto scattate dalla NASA, la velocità è stata spesso adattata e ogni pianeta/satellite/luna è corredato da varie informazioni, statistiche comprese.

Noi abbiamo provato la versione Lite, ma se l’app vi piace particolarmente allora vi consigliamo di investire 1.49€ per la versione Full, che, rispetto a quella gratuita, offre diverse funzioni interessanti: grafica in HD, effetti speciali extra, una “modalità tablet” molto ben realizzata ed informazioni aggiuntive, comprensiva della storia di varie sonde, come Cassini.

Per quanto riguarda le impostazioni la versione Lite ci offre settaggi divisi in Audio/Video Options e General Options. I primi ci permettono di regolare la luminosità e il volume della musica e di abilitare il suono per i tasti; i secondi invece servono ad abilitare/disabilitare la visualizzazione degli FPS (frame per secondo) e quella delle etichette oltre alla modalità per schermi più piccoli, che sostanzialmente non mostrerà le informazioni accanto al pianeta ma sopra per risparmiare spazio.

A noi Solar System Explorer è piaciuta tanto per contenuti quanto per grafica. Se siete curiosi o appassionati di astronomia, l’apprezzerete sicuramente, se al contrario lo spazio non vi ha mai entusiasmato (ma ci riesce difficile crederlo) allora questa app potrebbe riuscire nell’impresa di farvelo piacere.