Out of Milk: fare la spesa non è mai stato così piacevole

Erika Gherardi -

Avete presente la pubblicità di Windows Phone? Quella dove il padre è a fare la spesa mentre i figli aggiungono alla sua lista le cose da comprare tramite pc? Ecco, noi ci siamo chiesti come fare per ottenere lo stesso risultato su Android. L’applicazione che ci è sembrata più adatta alla nostre esigenze è Out of Milk, una delle migliori app del mercato e sicuramente una delle più conosciute e scaricate .

Out of Milk è disponibile in due versioni, gratuita e Pro, e sfortunatamente solo la seconda ci permette di ottenere un risultato analogo a quello della sopracitata pubblicità, ossia l’utilizzo del servizio dal sito web e la sincronizzazione in tempo reale. Praticamente le due caratteristiche che ci permetterebbero di aggiungere “Nutella” al sito per poi ritrovarcela a casa un paio di ore dopo perché chi era a fare la spesa l’ha vista nella lista. La versione a pagamento costa € 3,78 e praticamente sblocca le caratteristiche più interessanti di questo software:

  • backup sul server
  • condivisione di liste con altri utenti Pro
  • sincronizzazione in tempo reale
  • possibilità di scegliere tra temi differenti
  • possibilità di scegliere tra diversi font
  • personalizzazione del tap e della pressione
  • generazione di un foglio con i QR code della nostra lista
  • widget
  • possibilità di tenere traccia dei vari coupon

E a tutti quelli che non vogliono spendere 4 euro cosa rimane? Beh, la versione gratuita a noi è piaciuta parecchio anche se non ci permette di aggiungere la Nutella a tradimento e da un punto di vista grafico rimane praticamente uguale, quindi troveremo nella scherma principale Shopping List, Pantry List e To-Do List. La differenza tra la prima e la seconda è trascurabile, nel senso che Shopping List è molto più generico mentre Pantry (dispensa in inglese) è più legato al cibo, ma alla fine siamo liberi di usare le due sezioni nel modo che preferiamo. In ogni caso sia la prima che la seconda raccolgono al loro interno più liste, che possiamo gestire, editare, aggiungere e cancellare; ad esempio in Shopping List potremmo creare una lista per la spesa al supermercato, una per il panettiere, una per il ferramenta e una per il nostro negozio di elettronica preferito, mentre in Pantry potremmo avere elenchi diversi in base al reparto del supermercato: pesce, carne, frutta e verdura, alcolici e così via. Insomma, con Out of Milk possiamo davvero sbizzarrirci adattando l’applicazione alle nostre esigenze.

To-Do List funziona allo stesso modo, soltanto che è pensato per aggiungere compiti da portare a termine invece che cose da comprare. A noi è sembrato un tentativo per dare all’utente un motivo in più per scaricare Out of Milk, anche se non regge il confronto con software molto più completi come Any.DO, interamente dedicato ai to-do.

Quello che più ci ha colpito di quest’applicazione, escluse le funzioni della versione Pro, è l’interfaccia: pulita, semplice e intuitiva con una grafica adatta tanto allo scopo quanto al nome. Se cercate qualcosa che vi renda più piacevole e veloce fare la spesa, allora dovreste decisamente provare Out of Milk.