DSC01465

Onda NFC, NFC Mini e High Resolution, la nostra anteprima MWC 2012

Lorenzo Delli

Non potevamo certo esimerci dal visitare uno dei pochi stand italiani al MWC di quest’anno, specialmente se le novità presentate riguardano smartphone low cost dotati del chip NFC, chip che sicuramente entro breve tempo sarà al centro dell’attenzione pubblica anche in Italia (non ci credete? Date un occhio al nostro portale per tenervi aggiornati sulle ultime novità).

Pochi gli smartphone Onda attualmente in commercio (noi abbiamo precedentemente testato l’Onda Andy Smart e il TQ150); le novità presentate sono tre: l’Onda High Resolution, l’Onda NFC e l’NFC Mini. I nomi sono ancora provvisori e dovremo aspettare l’uscita sul mercato per conoscere tutti i dettagli più specifici.

Onda NFC e NFC Mini

Onda, con questi due smartphone, ha indubbiamente puntato (più che sulle caratteristiche hardware) sulla presenza a bordo del chip NFC. I due dispositivi da noi testati erano brandizzati Tim, almeno da un punto di vista software, per cui è molto probabile che usciranno in offerta speciale proprio tramite l’operatore italiano. Vediamo alcune caratteristiche dei due device: processore Qualcomm per entrambi i dispositivi, il più grande da 1 GHz e l’altro da 800 MHz, display da 3.5″ uno, 2.8″ l’altro (probabilmente entrambi HVGA). Entrambi saranno venduti con Android 2.3 Gingerbread, anche se Onda sta prendendo in considerazione un prossimo aggiornamento ad ICS. Il design è minimale ma non per questo non apprezzabile. Il più piccolo ha anche i tasti fisici per rispondere al telefono. Non si hanno notizie certe a riguardo dei prezzi di lancio.



Onda High Resolution

Non lasciatevi ingannare dal nome (provvisorio) del nuovo smartphone Onda: il display da 4″ e la risoluzione pari a 480×800 punti sono un piccolo record per la società italiana in campo smartphone, da qui il nome High Resolution. Se gli altri due smartphone testati hanno come caratteristica primaria la presenza a bordo del chip NFC, l’High Resolution si distingue per la possibilità di utilizzo con due sim. Stiamo dunque parlando di un modello dual-sim, dotato tra l’altro di un processore Qualcomm da 1.2 Ghz e di una fotocamera da 5 MPx. Quasi sicuramente questo modello non sarà venduto con Tim, visti i cattivi rapporti degli operatori italiani con i modelli dual-sim. Anche questo smartphone uscirà con Android 2.3 Gingerbread con un possibile aggiornamento ad ICS.

MWCmwc 2012video