archos-childpad

Archos presenta ChildPad, il tablet Android per i più piccoli

Giuseppe Tripodi

Il nostro caro robottino verde ormai dobbiamo aspettarci di trovarlo su tutti i tipi di device e, soprattutto, in mano a persone di ogni età: dopo il cellulare per i meno giovani, ecco invece il tablet per chi ancora di anni ne ha pochini: il ChildPad.

A presentarlo è stata la Archos, che sistemando un bel po’ l’interfaccia Android classica, rendendola più giocosa e colorata (a volte fin troppo colorata!) ha pensato di far impazzire un po’ di genitori che vedranno vuotarsi i portafogli per regalare il tablet ai figli.

Il fatto che poi sarà il padre a giocarci la maggior parte del tempo, è un’altra storia. Infatti sotto un bel po’ di plastica (necessaria per non far fare al device una brutta fine), si nasconde un device che poi tanto male non sarebbe neanche per gli adulti: processore da 1Ghz, 1Gb di memoria RAM, display da 7” e, soprattutto, Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

Tuttavia, l’indirizzo verso i più piccoli è chiaro, visto che troveremo un Market “alternativo” chiamato “Kids App Store” dal quale sarà possibile scaricare giochi nonché fumetti, applicazioni di sport, multimediali e quant’altro; voci di corridoio parlano anche di un sistema integrato di parental control, ma niente di confermato.

L’aspetto più interessante, comunque, rimane uno ed uno solo: il costo. Per soli 99€, questo il prezzo consigliato al pubblico, ci si potrà portare a casa questo dispositivo che, seppur indirizzato ai bambini, mantiene comunque un rapporto caratteristiche/spesa molto concorrenziale.

Lo vedremo sugli scaffali dei nostri negozi già da fine marzo: quanti di voi hanno già intenzione di comprarlo per il proprio figlio? E quanti altri stanno già cercando info per rootarlo, installarci una CyanogenMod ed utilizzarlo come tablet personale?