Campagna FSFE: Libera il tuo Android!

Giuseppe Tripodi

Come tutti saprete, Android è un sistema operativo Open Source. Più o meno.
Ed è proprio quel “meno” che preoccupa la Free Software Foundation, che ha lanciato una campagna per “liberare” i nostri smartphone.

Per chi non la conoscesse, la FSF(Europa), fondata dal Richard Stallman, è un’organizzazione no-profit che si occupa di promulgare il free software (che è una cosa diversa dall’Open Source!) e la libertà digitale.
A questo proposito, è stata lanciata una campagna chiamata Libera il tuo Androd!  nella quale si invitano gli utenti a riprendere il controllo dell’amato robottino verde affinché diventi not free as a beer but free as in freedom (citando il nostro amico barbuto di cui sopra).

Sebbene gran parte del codice di Android sia infatti open source, non lo sono le Google Apps così come non lo sono la maggior parte dei software che scarichiamo quotidianamente dal Market: inoltre, nonostante l’immensa community sia sempre attiva, non sempre è facile ottenere dei buoni risultati con le ROM modificate a causa della chiusura delle aziende produttrici che raramente rilasciano subito il codice sorgente.

La campagna, che indirettamente promuove un po’ i custom firmware, si pone come obiettivo quello di sensibilizzare gli utenti a questa grande problematica, ma non si ferma qui: è stato infatti lanciato F-droid (il cui simpatico logo merita i nostri complimenti!), ossia un Market alternativo dove chiunque può pubblicare le sue applicazioni, purché rispetti poche, semplici condizioni: il codice sorgente deve essere pubblico, inoltre il software non deve contenere pubblicità e non deve dipendere da qualche applicazione “non-libera”, come ad esempio le Google App.
Su F-droid, che la FSFE tenterà di far includere di default nelle CyanogenMod, sono attualmente presenti circa 200 applicazioni: un po’ pochine confrontate con i recenti numeri di Android, ma da qualche parte si dovrà pur sempre iniziare.

Potete trovare molte altre informazioni aggiuntive sul sito della campagna e su F-droid; valutate bene e diteci: cosa ne pensate dell’iniziativa? Siete d’accordo o la ritenete esagerata?

Libera il tuo Android!

F-Droid