onex2_gallery_post

HTC One X annunciato: display HD da 4,7”, Tegra 3 e Android 4.0

Giuseppe Tripodi

Lo aspettavamo da tanto tempo: si erano sparati grossi numeri a proposito di lui e, incredibilmente, erano tutti veri.
Stiamo parlando dell’HTC One X, il super-smartphone di HTC che ad Aprile verrà commercializzato in Europa e negli Stati Uniti.

Dovendo iniziare a parlare delle caratteristiche tecniche, non sappiamo quasi neanche da dove iniziare: il processore è il tanto discusso nVidia Tegra 3, un quad-core con clock da 1.5Ghz, il display Super LCD da 4.7” ha una risoluzione di 1280 x 720, lo storage interno è di 32GB, è presente il chip NFC ed il sistema operativo è Android 4.0 Ice Cream Sandwich con interfaccia Sense 4.0.

Parlando di multimedialità, la fotocamera posteriore da 8MP ha un sensore retroilluminato e una lente  f/2.0: le performance della camera saranno una delle priorità per questa serie One di HTC, l’azienda infatti ha aggiunto un elaboratore d’immagine che modificherà lo scatto prima di convertirlo in JPEG, assicurando immagini più nitide, grande accuratezza nei colori e in generale un’elevata qualità.

Un grande miglioramento è stato introdotto anche nei tempi di avvio della fotocamera: sembra che l’applicazione si avvierà in 0.7 secondi e l’autofocus impiegherà solo 0.2 secondi, diventando di fatto più veloce di un battito di palpebre.
Come se tutto ciò non bastasse, tenendo premuto il tasto di scatto verrà avviata la  burst mode, durante la quale la camera scatterà rapidamente molteplici foto e grazie ad un apposito menu ci aiuterà a scegliere l’immagine migliore, scartando le altre.

Continuando con l’aspetto multimediale, non sarà più necessario “cambiare modalità” per fare un video, perché il tasto di registrazione si troverà direttamente sull’applicazione principale: inoltre, sarà possibile scattare una foto durante la ripresa di un filmato.

Questa particolare cura che HTC ha posto nella fotocamera sembra essere la risposta a chi chiedeva personalizzazioni sensate dalle case madri, che andassero realmente a migliorare l’esperienza utente Android: a tal proposito, anche la nuova versione della Sense è stata completamente rivista, sono state eliminate alcune animazioni superflue e la grafica generale sembra essere stata orientata per facilitare in tutto l’utilizzo.

Altre novità che HTC ha introdotto sono la possibilità di ottenere 25 GB di archiviazione gratuita con DropBox per due anni (presto pubblicheremo un approfondimento a proposito!), la tecnologia Beats Audio integrata in tutte le applicazioni e un aggiornamento di HTC Sync che adesso include la sincronizzazione wireless anche con alcuni programmi come iTunes e Windows Media Player.

Il device sarà anche un precursore per quel che riguarda i materiali e la costruzione: la scocca sarà unibody ed interamente in policarbonato e per forarla verrà utilizzato un nuovo sistema di microforatura al laser: le note “negative” dell’utilizzare un unico pezzo di policarbonato si concretizzano nell’impossibilità per l’utente di rimuovere la batteria, non ci sarà uno slot per la microSD e sarà necessaria una microSIM per utilizzarlo (comunque tutte cose che avevamo già visto sul Motorola RAZR).
L’HTC One X verrà commercializzato ad Aprile in Europa e negli Stati Uniti, dove sarà un’esclusiva AT&T.

Noi non vediamo l’ora di averlo tra le mani, e voi?

Fonte: Fonte
HTC One X

HTC One X

confronta modello

Ultime dal forum:

HTC One Xmwc 2012video