Geeksphone Zero Recensione

Geeksphone Zero, la recensione completa

Emanuele Cisotti

Dimenticatevi aziende famose e hardware all’ultimo grido. Geeksphone Zero è un telefono da geek: anche se forse il nome era abbastanza autoesplicativo.

Confezione

Nessuna sorpresa nella confezione di Zero: alimentatore, cavo miniUSB (sì, “mini”) e cuffie stereo.

7

Costruzione ed ergonomia

Benché i materiali siano tutto fuorché pregiati, il Geeksphone Zero in mano da una sensazione di robustezza ottima. E’ molto piccolo e per questo entra bene in qualsiasi tasca o borsetta e la cover è chiusa in modo molto solido al telefono.

L’unico rischio in cui potreste incorrete nel futuro è quindi legato all’usura delle plastiche. I tasti fisici sono buoni, ma noi abbiamo notato una disparità nel feedback alla pressione dei due tasti volume.

7

Hardware

Vi avevamo preparato fin da subito: nessuna caratteristica da urlo in Zero. Anzi: processore da 600 MHz, 512 MB di RAM e 512 MB di memoria interna. Non si fa mancare comunque nessun componente che lo avrebbero “castrato”. Troviamo bluetooth, WiFi, jack audio, fotocamera da 5 megapixel, GPS e memoria espandibile fino a 32 GB.

6

Schermo e touchscreen

Lo schermo ha una buona risoluzione, nonostante la sua piccola dimensione. Parliamo di 320 x 480 pixel in uno schermo da 3,2 pollici. La densità del display è quindi buona e in generale abbiamo riscontrato una buona luminosità. Anche la sensibilità è nella media. Unico difetto lo schermo tiene molto l’unto delle dita.

7

Software

E’ nel software che Geeksphone mette in mostra i muscoli. Non tanto nei software preinstallati, quanto piuttosto nella sua peculiarità principale: essere completamente sbloccato e con i permessi di root già acquisiti. E’ questa la peculiarità che rende questo Geeksphone speciale, rispetto a tutti gli altri smartphone del pianeta. Quindi non solo ottenere i permessi di root non farà decadere la garanzia, ma anche le modifiche più pesanti, come cambio di firwmare e recovery sono concessi, e anzi benedetti, dall’azienda stessa.

Software: Multimedia

Nessuna sorpresa dal lato multimediale, se non la presenza della radio FM.

Software: Browser

Non esattamente veloce e anzi lento in alcune difficili situazioni con siti più pesanti.

7

Autonomia

Grazie all’hardware “datato” l’autonomia di Zero è molto buona e supera senza problemi il giorno e mezzo di durata.

8

Prezzo

Anche il prezzo è molto aggressivo e cerca di strizzare l’occhio agli sviluppatori e agli smanettoni, solo 164€.

8

Acquisto

Geeksphone Zero è acquistabile su Expansys a 164€.

Giudizio Finale

Geeksphone Zero è pensato per un pubblico molto ben preciso: smanettoni incalliti e amanti della libertà digitale. Se volete uno smartphone progettato fin dalla nascita per il modding (e con tanto di supporto della comunità e dell’azienda) questo Geeksphone Zero è fatto per voi. Altrimenti troverete di meglio.

Voto: 6,8

Videorecensione

Foto

Recensionevideo