Ti racconto una fiaba: mille storie per i vostri bambini

Erika Gherardi

Avete presente quel classico momento di imbarazzo misto a disagio di fronte alla domanda “Mi racconti una storia?”? Ecco, potete dimenticarvi la spiacevole sensazione grazie a Ti racconto una fiaba, un’applicazione che raccoglie mille fiabe (almeno così dichiarano gli sviluppatori) che i vostri figli/fratelli/nipoti adoreranno.

L’app è organizzata in maniere molto semplice e intuitiva; abbiamo quattro schede che possiamo scorrere con un semplice slide, ossia Fiabe, Classici, Preferite e Cerca. Il primo tab ci permette di vedere l’elenco di tutte le storie scritte dagli utenti del sito Tiraccontounafiaba.it, comprese video e audio-fabie; le prime ci rimandano a YouTube, mentre le seconde permettono lo streaming diretto dell’mp3. In Classici invece troviamo le fiabe e le favole che hanno caratterizzato l’infanzia della maggior parte di noi e scritte da autori quali Dickens, Andersen, Leonardo Da Vinci e i famosissimi Fratelli Grimm. La scheda Preferite ci mostra quelle storie che abbiamo più apprezzato, mentre l’ultimo tab ci permette di cercare un autore o una storia in particolare.

Le schermate delle storie sono minimali, quindi troveremo, oltre al testo e al titolo, i pulsanti, posti in alto a sinistra, per l’aggiunta della fiaba tra i preferiti e per la condivisione e quelli con il link al sito e il rimando alla scheda Cerca. Leggermente diverse sono le schermate delle audio-fiabe che possono essere divise in paragrafi, alla fine dei quali troviamo il tasto Riproduci, oppure riportanti il testo della fiaba con il pulsante per la riproduzione dell’intera storia all’inizio. Il medesimo bottone lo ritroviamo anche nelle video-fiabe che però non sono accompagnate dalla versione scritta del racconto.

Da un’applicazione di questo genere non potevamo aspettarci grandi impostazioni e infatti ne abbiamo solo due: la possibilità di aggiornare Ti racconto una fiaba anche tramite connessione dati e l’attivazione della visualizzazione notturna, che invertirà i colori del testo e dello sfondo.

A noi Ti racconto una fiaba è piaciuta, ma ci sono alcuni “ma”. Prima di tutto i vari pulsanti delle Impostazioni, aggiunta ai preferiti e così via sono un po’ troppo piccoli e non troppo intuitivi; noi abbiamo dovuto provarli per capire a cosa servivano ed è una cosa che non ci è piaciuta particolarmente. In secondo luogo c’è un piccolo bug nella ricerca per autore per cui una volta tappato sul suggerimento dopo aver scritto poche lettere il font risulta bianco su bianco, cosa non troppo gradevole sebbene non influisca sull’utilizzo dell’applicazione. Infine non ci sarebbe dispiaciuta qualche opzione in più per filtrare o ordinare le fiabe, cosa molto comoda se ad esempio volessimo cercare solo audio-fiabe o solo video-fiabe senza dover scorrere tutta la lista.

Per quanto riguarda la grafica non siamo del tutto soddisfatti; indubbiamente è adatta alla funzione e i dettagli ricordano molto i vecchi di libri di fiabe, eppure abbiamo l’impressione che si possa fare di più. Impressione che, come avrete capito, si estende un po’ a tutta l’applicazione.

Tuttavia, nel complesso, l’applicazione è molto utile se avete o se lavorate con i bambini, vista la varietà di storie con cui potrete intrattenerli. Confidiamo in qualche buon aggiornamento dello sviluppatore.