Wattpad, gli ebook gratuiti sull’Android Market

E’ da qualche giorno che stiamo provando una delle app in evidenza dell’Android Market, incuriositi dalla sua promessa di “accesso istantaneo e gratuito a più di 100000 titoli”. Parliamo di ebook, davvero per tutti i gusti.

Wattpad è infatti una community di condivisione di ebook (vedi anche l’omonimo sito sul quale potremo registrarci) molto florida: si trovano pertanto titoli in tutte le lingue, ma tramite il filtro in italiano non rischieremo di perderci con libri in idiomi per noi incomprensibili.

All’avvio ci verrà chiesto di effettuare il login, tramite Facebook o registrandosi sul sito, e ad accoglierci troveremo la nostra biblioteca, con tutti i titoli che avremo precedentemente salvato anche navigando in internet, se connessi al nostro account.

Non aspettatevi di trovare solo materiale di nicchia, perché in mezzo a fan-fiction e storie di esotica origine, troveranno posto anche grandi classici, come i due Sherlock Holmes che potete vedere nelle immagini a fine articolo.

La lettura avviene in modo molto intuitivo: le pagine si scorrono con swipe destra-sinistra o alto-basso (è la stessa cosa) oppure premendo ai bordi dello schermo, alternativamente potremo impostare lo scroll continuo che farà pian piano scorrere verso l’alto il testo, permettendoci di non alzare mai un dito per continuare a leggere. La schermata di lettura stessa è ampiamente personalizzabile nei colori, nello sfondo, nelle dimensioni del testo e nel tipo di font; difficilmente non troverete dunque quella più adatta alle vostre esigenze.

Il quantitativo di titoli presenti è molto buono, distinti per generi (sinceramente anche troppi) ma anche ricercabili per titolo, autore, o parole chiave, tramite una search box poco intuitivamente posta a fine pagina. Un consiglio: quando premete su un libro, non aspettatevi un’apertura automatica (specie se su rete mobile) e date un po’ di tempo di tempo all’app, che sembrerà bloccata, ma in realtà starà solo caricando il testo.

Se desiderate caricare nuovi contenuti dovrete invece provvedere tramite il sito internet, perché l’app per Android non supporta l’upload: è possibile inviare file .txt fino a 2 MB, anche di nostro pugno, dunque aspiranti scrittori fatevi avanti!