Google Personal Search

Il cambiamento delle policy sulla privacy di Google potrebbe essere per Majel

Nicola Ligas -

Come certamente saprete Google ha recentemente aggiornato le policy sulla privacy di tutti i suoi prodotti, sostanzialmente unificandole; ci sono state molte speculazioni in merito alle ragioni celate dietro questo cambiamento, ma una ci piace più delle altre, o quantomeno speriamo che abbia più fondamento: il fatto che sia tutto ad uso e consumo del progetto Majel.

Se vi ricordate, Majel sarebbe la risposta di Google a Siri ed anche molto di più: un riconoscitore vocale che si interfaccia e sfrutta i molteplici servizi di Mountain View, dall’ascolto di musica, alla navigazione, alla posta, al cloud print; Majel dovrebbe essere in sostanza un aggregatore di contenuti, e come tale deve poter accedere in una maniera che non ha precedenti ad ogni componente delle piattaforma Google. Avrete già capito quindi come, in una tale ottica, l’unificazione delle proprie policy sia praticamente un passaggio obbligato per non complicare troppo la vita a Majel.

Significa quindi che lo vedremo implementato a breve? Sinceramente non ce la sentiamo di spingerci tanto in là; per il momento ci limitiamo a sperare che questo sia un segnale positivo in tal senso, ma continueremo a rimanere scettici per non farci troppe illusioni.

Fonte: Fonte