slide2-pythons

Ekoore Python S: il tablet con Android, Ubuntu Linux e Windows

Giuseppe Tripodi

Dual-boot? Pfui, roba da medioevo! Venghino siori venghino, che qui abbiamo ben tre sistemi operativi installati in un unico tablet!
Stiamo parlando dell’Ekoor Python S che permette di installare insieme (con scelta all’avvio) Android 3.2 (presto aggiornabile ad Ice Cream Sandwich), Ubuntu Linux e/o Windows 7.

Ma partiamo dall’inizio: dell’Ekoore ne avevamo già parlato tempo fa, quando abbiamo recensito il Duke, un tablet che ci aveva lasciato  positivamente sorpresi, ma adesso l’azienda italiana ci ripropone un nuovo device con la possibilità di trial-boot.
Al momento dell’acquisto online, infatti, è possibile modificare a piacimento il proprio tablet, scegliendo tra

  • Uno, due o tre sistemi operativi: Windows 7 (nelle versioni Premium, Professional o Ultimate), Ubuntu (una versione modificata della 11.10 con Gnome Shell come Desktop Enviroment) e Android 3.2 (in futuro aggiornabile a 4.0)
  • 1 o 2 GB di RAM DDR3
  • Presenza o meno del modulo 3G
  • Presenza o meno del modulo GPS BT
  • SSD da 12, 32 o 64 GB

Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche non modificabili (che potete trovare interamente qui), come processore abbiamo un Intel ATOM N455 da 1,66GHz  e un display LCD multitouch da 10.2”; non mancano ad accompagnare il tutto una webcam da 1.3MP, due porte USB, uno slot per la microSD, una porta mini VGA e tutte le connettività del caso, compreso WiFi b/g/n e Bluetooth 2.1.

Il prezzo è ovviamente variabile e oscilla in base a ciò che selezioniamo tra i 499€ e i 1046€ (da notare che non ci sono costi aggiuntivi per installare Android e Ubuntu ma ce ne sono per Windows, a causa delle licenze da acquistare).
In più, per avere un’esperienza completa, la Ekoore ha lanciato una serie di accessori pensati specificatamente per questo Python S, come ad esempio una penna capacitiva, un supporto per auto, una cover con inclusa tastiera e altro.

Il “progetto”  è senza dubbio interessante ed innovativo: per tutte le altre informazioni vi rimandiamo alla pagina ufficiale e vi lasciamo con un video che mostra il comportamento dei tre sistemi operativi sul dispositivo.
E voi che ne pensate di questa mossa dell’italiana Ekoore?
Vi alletta questo Python S?

 

Fonte: Fonte
android 3.2ubuntu