switchme

SwitchMe: multi-utenza su smartphone e tablet Android

Nicola Ligas -

Una delle funzionalità più richieste, in particolar modo dall’utenza business, è una gestione degli utenti su Android simile a quella a cui siamo abituati su PC: se infatti l’utilizzatore medio di uno smartphone è il suo stesso proprietario, ciò non è scontato con i modelli aziendali ed ancor di più se parliamo di tablet, che magari viene condiviso anche tra vari familiari. SwitchMe è la soluzione a questo problema.

L’app è gratuita ma è necessaria una licenza di circa 2€ per poter utilizzare più di 2 profili e purtroppo richiede obbligatoriamente i permessi di root; gli stessi sviluppatori inoltre consigliano di eseguire un nandroid backup prima di utilizzarla, in fondo stiamo armeggiando con la gestione degli utenti e quindi dei dati memorizzati sul dispositivo, e la prudenza non è mai troppa.

Detto questo, l’uso in realtà è piuttosto semplice: una volta installata l’app dovrete definire il nuovo(/i) profilo da utilizzare e poi riavviare manualmente il sistema per loggarvi in esso. Il problema semmai è dato dallo spazio di memoria: ogni utente ne avrà infatti uno preciso e delimitato, non condiviso con quelli altrui, il che significa che anche le app andranno reinstallate ogni volta; capirete quindi da soli come in dispositivi con pochi Gigabyte sia facile esaurirli in fretta, tanto più quanti più utenti creeremo.

In ogni caso si tratta di una soluzione che in certi casi può diventare quasi obbligata e della quale speriamo di vedere in futuro versioni maggiormente ottimizzate e, perché no, integrate nativamente in Android.

Fonte: Fonte