PEWResearch[1]

I possessori di tablet ed e-book reader sono raddoppiati durante le feste

Nicola Randone -

Secondo un recente documento di un celebre istituto di ricerca americano, di cui in alto riportiamo la tabella riassuntiva,  in quest’ultimo periodo e specificatamente dopo le vacanze natalizie le vendite dei tablet e degli e-book reader sono raddoppiate rispetto ai mesi precedenti.

Dai colloqui che il PEW ha effettuato sulla popolazione adulta che ha acquistato un tablet o un e-book reader si è infatti rilevato che le vendite sono cresciute dal 10% del mese di Dicembre al 19% del mese di Gennaio 2012.

La ricerca include anche interessanti informazioni relative alla demografia degli intervistati (parliamo di sesso, razza, età, istruzione e reddito familiare) che riportiamo nell’immagine in basso:

Come si evince dai dati sopra descritti, le percentuali sono piuttosto allineate tra le diverse categorie  con numeri più alti per le fasce di età che vanno dai 18 ai 49 anni e per individui con più alti livelli di istruzione. Per quanto riguarda l’indagine relativa al reddito degli intervistati non rappresenta una sorpresa il fatto che i numeri lievitino in maniera direttamente proporzionale alle entrate annuali.

Secondo tale tendenza sono comprensibili gli sforzi degli operatori del settore a spingere la produzione hardware/software sempre più verso il mondo dell’informatica “tascabile”, e non stupisce più di tanto se di questi tempi sentiamo sempre più spesso parlare di era Post-Pc che Steve Jobs profeticamente aveva annunciato al momento dell’uscita del suo iPad.

Siete d’accordo?