RIM conferenza

RIM intenzionata a vendere e Samsung a comprare?

Roberto Orgiu

Non è certo un bel periodo per la casa produttrice di BlackBerry e il punto di rottura con gli azionisti è sempre più vicino, nonostante i dirigenti si stiano affannando a cercare ogni soluzione possibile per salvare l’azienda.

Dopo i vari tentativi di RIM di riavvicinare i clienti persi con l’arrivo di Android e iOS, come per esempio la compatibilità con le applicazioni per il robottino verde o il progetto del porting di BlackBerry Messenger sul sistema marchiato Google, la situazione si è fatta tragica e le voci circa una possibile volontà da parte della dirigenza di Research In Motion di licenziare a terzi il proprio sistema operativo BlackBerry OS 10 si sono fatte sempre più insistenti: HTC e Samsung sarebbero in prima linea tra gli interessati ad accaparrarsi il nuovo software, probabilmente per arricchire ancora di più la propria offerta.

Nelle ultime ore, però, in RIM si parla anche di vendita di tutta o una parte dell’azienda, e tra i possibili acquirenti spicca proprio il nome della casa produttrice del Galaxy S2, interessata non solo all’applicazione di messaggistica istantanea, ma anche a tutta una serie di feature che hanno reso BlackBerry leader nel mercato business e che molto probabilmente Samsung integrerebbe nei propri smartphone per renderli ancora più concorrenziali.

Purtroppo, la casa coreana non ha rilasciato dichiarazioni in merito e nemmeno il portavoce di RIM ha confermato (o smentito) questi rumors.

Chissà che Samsung non tenti di seguire le orme di Google con Motorola e Microsoft con Nokia… oppure cerca solo di attentare al primato di WhatsApp dopo il mancato decollo del suo ChatOn?

Fonte: Fonte
Blackberry