gameon

Con Game On sblocchi tutti i livelli dei tuoi giochi preferiti

Nicola Ligas

Vi è mai capitato di rimanere bloccati in un livello di un qualche videogame e di volerlo solo saltare per andare avanti? Sarebbe bastato un qualsiasi salvataggio superiore a quel punto per permettervi di godere ancora a pieno del titolo in questione senza la frustrazione dello schema insuperabile. Se vi riconoscete in questo scenario, avrete anche capito qual è l’idea alla base di Game On.

Permettere la condivisione dei dati di gioco di oltre 60 titoli (al momento), tra cui nomi celebri come Angry Birds o Cut the Rope, permettendovi così di superare gli ostacoli più insuperabili.

Freniamo però subito l’entusiasmo specificando un paio di cose: anzitutto l’app è solo per utenti con permessi di root (sebbene sia in lavorazione anche una versione per tutti, che sarà rilasciata entro metà anno), seconda di poi al momento siamo ancora in fase di beta, il che significa che il prezzo di acquisto è basso (78 centesimi) ma crash o altri problemi possono non essere tanto rari.

Detto questo, veniamo all’app: l’interfaccia è assai semplice e funzionale e punta dritta allo scopo, l’unico inconveniente è che ad ogni avvio viene ricaricata da remoto la lista dei giochi presenti, che blocca l’applicazione fino al suo completamento; niente di tragico, ma di certo un’implementazione migliore, che ad esempio aggiorni l’elenco solo in caso di nuovi dati, sarebbe stata sicuramente più performante.

Al termine di questa operazione potremo scegliere tra 4 opzioni, ma quelle che userete più spesso sono giusto un paio: “view my games” mostrerà quali giochi installati sul nostro dispositivo sono compatibili con Game On, permettendoci di condividerne i dati con gli altri; questa funzione è alla base dell’idea stessa di Game On, e se tutti si limitassero a scaricare senza condividere l’app sarebbe inutile, quindi non dimenticate di mettere a disposizione degli altri i vostri salvataggi come prima cosa. Successivamente vorrete di certo prelevare i dati che vi interessano: selezionando “browse game data” potrete infatti cercare i titoli di vostro interesse e per ciascun salvataggio c’è anche una spiegazione di ciò che otterrete con esso. Scaricare quindi ciò di cui avete bisogno è immediato e semplice, ma attenzione perché una volta installati i nuovi dati non potrete ritornare automaticamente a quelli vecchi (a meno che non abbiate effettuato un backup del gioco prima, tramite un’altra applicazione).

Game On è insomma un ottimo alleato nel combattere lo stress da gioco, che promette di diventare sempre più utile via via che l’elenco dei giochi disponibili aumenterà. Vi lasciamo quindi con un breve video di presentazione, qualche scatto dell’app e l’immancabile box per il download Market.

Fonte: Fonte
video