asus-transformer-prime-back

L’alta richiesta di Transformer Prime ne ritarderà la distribuzione?

Nicola Ligas

Asus l’ha fatto di nuovo, ed in questo caso non si tratta proprio della cosa più positiva che potesse (ri)fare. Di cosa parliamo? Dei ritardi nella distribuzione del Transformer Prime che, se vi ricordate, avevano colpito anche il suo antenato.

Pare infatti che il polverone suscitato dai problemi con GPS e batteria (che poi secondo noi non erano così gravi come apparso inizialmente) e la possibilità dell’uscita di un’evoluzione del tablet nei prossimi mesi, non abbiano rallentato minimamente gli ordini del tablet, tanto che Asus UK lamenta scarsità di scorte tali che potrebbero compromettere la consegna di alcuni dei preordini effettuati.

ASUS lavora tutto il giorno a fianco dei suoi distributori per cercare di soddisfare tutti gli ordini. Sfortunatamente, a causa delle grandi richieste, questo non è stato possibile. Comunque spediremo nuovi carichi nelle prossime settimane. Per favore contattate il distributore più vicino per le date precise. Ci scusiamo per il disturbo arrecato.

Asus ammette insomma il problema, e si dice al lavoro per risolverlo nelle prossime settimane, il che è un tempo futuro un po’ meno prossimo di quanto avremmo sperato.

E in Italia? Il tablet da noi deve ancora uscire e come saprete lo attendiamo per fine mese; Asus fino ad ieri confermava a mezzo Facebook l’arrivo intorno al 25 gennaio, c’è solo da sperare che il ritardo segnalato dai colleghi inglesi non significhi rallentamenti anche da noi, ma al momento non ci sentiamo di escludere del tutto l’ipotesi.

Fonte: Fonte