SOPA

XDA: 18 gennaio “sciopero” contro la SOPA

Giuseppe Tripodi

XDA-developers è una tra le più grande community di hacker e smanettoni del web: potrebbe rischiare la chiusura qualora le due proposte di legge note al mondo come SOPA e PIPA venissero approvate.
Per tutelare il sito ma anche e soprattutto i diritti degli internauti, il portale andrà “in sciopero” il prossimo mercoledì.

Gli amministratori hanno infatti comunicato con un post la loro decisione di aderire all’iniziativa che molti siti stanno proponendo, ossia quella di calare il sipario per un giorno come segno di protesta contro le due leggi.
La data scelta è il 18 gennaio: a partire dalle 8.00 AM:  molti siti rimarranno irraggiungibili per 12 ore, ossia fino alle 20:00.
Nelle homepage, al posto dei soliti contenuti, saranno presenti dati informativi riguardanti gli atti.

Facendo un po’ di luce sulle due proposte di legge ricordiamo che la Stop Online Piracy Act (meglio nota come SOPA) e la Protect IP Act (PIPA) pongono come loro obiettivo la tutela dei diritti d’autore sul web, ma a carissimo prezzo: prevedono infatti che i titolari di copyright violati ed il Dipartimento della Giustizia possano addirittura bloccare l’accesso ad un sito web incriminato.
Come spiega Wikipedia a proposito del SOPA:

La legge, qualora venisse approvata nella stesura proposta, permetterebbe ai titolari di copyright statunitensi di agire direttamente per impedire la diffusione di contenuti protetti […]

La legge permetterebbe inoltre al Dipartimento di Giustizia ed ai titolari di copyright di procedere legalmente contro i siti web accusati di diffondere o facilitare le infrazioni del diritto d’autore. A seconda del richiedente, le sanzioni potrebbero includere il divieto ai network pubblicitari o ai siti di gestione dei pagamenti (come, ad esempio,Paypal) d’intrattenere rapporti d’affari con il sito accusato delle infrazioni, il divieto ai motori di ricerca di mantenere attivi link verso il sito in questione e la richiesta agliInternet Service Provider di bloccare l’accesso al sito web.

Dato che moltissimi dei siti che quotidianamente visitiamo hanno sede legale (oltre che fisica) negli Stati Uniti, qualora le due leggi dovessero venire approvate la libertà in rete potrebbe venire seriamente minata.

Per questo XDA ha promesso che alle 8:00 inizierà il suo sciopero ma tornerà online se 50000 utenti americani firmeranno il loro appello, nel quale si impegnano a contattare personalmente (per email o via telefono) un Senatore o un Deputato locale per comunicare in maniera pacifica il loro disappunto verso la SOPA e la PIPA.
XDA ovviamente fornirà i contatti utili e delle proposte di lettera.

Gli amministratori invitano inoltre a leggere questo post di Reddit nel quale, tra le altre cose, vengono linkate le liste delle compagnie che supportano le leggi e che Reddit invita a boicottare.

Senza alcun dubbio vedere scomparire la community di XDA sarebbe una perdita a dir poco enorme per tutto il mondo Android, senza considerare tutti gli altri siti che potrebbero venir bloccati ingiustamente.
È per questo che abbiamo deciso di dar voce all’iniziativa e promuovere il loro messaggio.

XDA to Go Dark on Jan 18th at 8AM; You Can Help Bring Us Back Online