Motorola vince una causa contro Apple sul multitouch

Motorola sembra essere un avversario temibile per Apple: la casa alata aveva infatti vinto una causa un paio di mesi fa in terra tedesca, ed oggi ripete il successo, essendo stata scagionata in merito alla presunta violazione di tre brevetti Apple.

Scott Offer, senior vice president e general counsel di Motorola Mobility ha commentato così:

Siamo compiaciuti del risultato odierno in favore Motorola Mobility.  Motorola Mobility ha lavorato duramente nel corso degli anni per sviluppare tecnologie e costruire un proprio portfolio di proprietà intellettuali leader del settore. Siamo orgogliosi di poterci avvalere di questo ampio e profondo portfolio per creare innovazioni diverse che migliorino l’esperienza utente.

I brevetti (che potremmo genericamente definire come attinenti al multitouch) oggetto del contendere riguardavano il modo in cui interagire con lo schermo, includendo tapping, sliding e pinching con una o più dita: secondo Apple, Droid, Droid 2, Droid X, Cliq, BackFlip, Devour e Charm erano i dispositivi di Motorola ad averli violati.

Questo almeno è il riassunto non in legalese, la realtà dei fatti è ben più complessa, ma lasciamo che siano altri ad analizzarla.

FONTE FONTE