sc

Remote Shortcuts per comandare a distanza i tuoi programmi

Nicola Randone -

Remote Shortcuts, dello sviluppatore Delta Code, è un’applicazione per Android che ti permette di comandare via Wi-fi o Bluetooth i programmi del tuo PC trasformando lo smartphone in un vero e proprio telecomando.

Il principio di funzionamento dell’applicazione è molto semplice ed il suo utilizzo sufficientemente intuitivo. Vediamo come procedere:

Dopo aver scaricato ed installato l’applicazione per Android, disponibile in versione gratuita o a pagamento, bisogna scaricare ed installare sul proprio computer (Windows o Linux) un software che consenta all’applicazione di interfacciarsi col proprio desktop. Il software in questione si chiama RemoteShortcuts Server: qui è possibile scaricare la versione per Windows mentre qui quella per Linux.

A questo punto bisogna configurare le due applicazioni.

  • Iniziamo accedendo dal telefonino alle impostazioni (Settings) dell’applicazione e selezioniamo la modalità di connessione (Wireless o Bluetooth)
  • Continuiamo avviando l’applicazione sul PC e selezionando la voce “Router”, quindi “Indirizzi del Computer”. Qui vedremo l’indirizzo del nostro PC che dovremo inserire nell’applicazione dello Smartphone selezionando la voce “ServerIP”
  • Selezioniamo “StartServer”
  • Dando per scontato che il collegamento sia avvenuto con successo torniamo alla prima pagina dell’applicazione Android e premiamo su “Profiles”: qui sarà possibile scegliere tra una lista di profili preconfigurati (Visualizzatore Immagini di Windows e Linux, MediaPlayer Classic, Foxit, Vlc).

Da questo momento in poi sarà possibile controllare il software configurato nel profilo senza dover toccare il mouse o la tastiera.

Nella versione a pagamento è possibile creare un profilo personalizzato ampliando così il numero di software da controllare tramite lo Smartphone. L’applicazione funziona utilizzando le “scorciatoie” (shortcuts) da tastiera che si usano per pilotare i programmi, pertanto nella versione a pagamento si potrà virtualmente controllare qualsiasi software tenendo presente che ogni profilo consente la memorizzazione di un massimo di 15 tasti da associare agli “shortcuts” desiderati.

Se desiderate approfondire l’argomento potete consultare le video-guide preparate dagli sviluppatori cliccando su questo link.

VLC