Lenovo K800 (4)

Lenovo K800: hands-on del primo smartphone Intel

Nicola Ligas

Eccolo dunque in tutto il suo splendore, il primo smartphone Intel Inside® della storia di Android: nella fattispecie il chip che troviamo al suo interno è uno Z2460 1.6GHz single-core con hyperthreading, che promette di non sfigurare a fianco dei più blasonati ARM. Sarà vero?

Da un punto di vista tecnico lo smartphone non sfigura, grazie all’ampio display da ben 4.5 pollici con risoluzione 1280×720 ed alla fotocamera posteriore da 8 megapixel. E questo è tutto quanto di buono sembra esserci al momento.

Ricordiamo che il modello al CES non è da considerarsi definitivo e che al momento è prevista una sua commercializzazione solo in Cina in un qualche momento del Q2 2012, detto questo ne siamo quasi contenti, perché lo scrolling tra le homescreen mostra segni di lag, la reattività del touch screen è decisamente sotto la media, il browser è lento, l’app della fotocamera ci ha messo una vita ad avviarsi e tutto questo nonostante il sistema fosse un (quasi) aggiornatissimo Android 2.3.7. Se a tutto questo aggiungiamo i materiali plasticosi e leggeri viene quasi da chiedersi perché Lenovo e Intel abbiamo portato questo modello al CES, anziché aspettare un po’ e affinare nel frattempo il sistema.

Molto probabilmente non potremo mai esprimere un parere personale su questo smartphone, perché difficilmente lo vedremo in Italia: se comunque questa doveva essere la partenza, possiamo chiamarla “falsa” e aspettare il prossimo modello. Nell’attesa vi lasciamo un breve hands-on video e qualche foto.

Fonte: Fonte
CESCES 2012intelvideo