im watch (19)

I’m Watch: l’orologio con Android (hands-on)

Nicola Ligas -

Se ci seguite da un po’ di tempo forse vi ricorderete di I’m Watch, l’orologio Android progettato da un team quasi completamente italiano, caratterizzato dal fatto di funzionare autonomamente, che ci sia uno smartphone a cui collegarsi o meno. Vediamo dunque se ha fatto bella mostra di sé anche al CES di Las Vegas.

Parliamo comunque di  Android 1.6 (sebbene largamente personalizzato) su un display dalla diagonale di 1.55 pollici, con display a risoluzione 240 x 240, CPU Atom 9 @ 450MHz, 128MB di RAM, e 4GB di memoria interna, quindi non aspettatevi letteralmente transizioni animate ed effetti poligonali.

Tra le app preinstallate e personalizzate troviamo un lettore musicale, Facebook, Twitter, il meteo, la galleria, un news reader, calendario, e rubrica, oltre ad un’app per le chiamate: accoppiando infatti via Bluetooth l’orologio con il proprio smartphone, è possibile trasformarlo in uno speaker da polso (sebbene non molto potente) ed anche utilizzare la connessione del telefono per aggiornare le app dell’orologio (sebbene un utilizzo prolungato del tethering bluetooth inciderà sicuramente sull’autonomia di entrambi i dispositivi). Riguardo proprio quest’ultima, la batteria da 480mAh è in grado di alimentare l’orologio per circa un giorno e mezzo con singola carica, ma come sempre dipende dall’uso che se ne fa.

I prezzi dell’originale orologio vanno da circa 250€ finanche a 1800€ per le versioni lusso, ma per conoscerli con precisione vi rimandiamo al sito del produttore, mentre qui sotto trovate una ricchissima fotogallery e, seguendo questo link, l’hands-on video.

Fonte: Fonte
CESCES 2012