ardrone2 (23)

Parrot AR.Drone 2.0: il gadget che non può mancarvi

Nicola Ligas

Parrot l’ha fatto di nuovo, per la gioia di tutti gli amanti del volo ha creato una nuova versione del suo AR.Drone, insolito ed indubbiamente originale dispositivo che non può fare a meno di far sognare qualsiasi proprietario di un terminale Android.

Qui non si tratta di utilità o meno, si tratta di puro intrattenimento, e di quello più “tamarro” (in senso buono!).

Questo avveniristico quad-cottero è infatti in grado di registrare video a 720p dei suoi voli, che vengono inviati direttamente al nostro dispositivo, dove possiamo condividerli con facilità. Anche l’app per il controllo del drone è assai migliorata, e supporta un’ampia gamma di smartphone e tablet (anche della concorrenza).

Il corpo stesso velivolo ha subito varie migliorie: la stabilità trae vantaggio dai due sensori ultrasonici che calcolano l’altezza dal suolo e lo stabilizzano quando vola sotto i 6 metri, mentre i sensori di pressione si occupano della stabilità ad altitudini maggiori; in ogni caso il collegamento col proprio dispositivo avviene via Wi-Fi, quindi ci sono comunque dei limiti fisici all’altezza raggiungibile dal drone.

Il dispositivo è inoltre pilotabile tramite inclinazione del terminale di controllo e, per gli utenti esperti, anche grazie alla videocamera presente a bordo.

Il costo di questo gioiellino? Circa 300$, con disponibilità annunciata per il secondo trimestre dell’anno. Inutile dire che non vediamo letteralmente l’ora di poterlo provare. Nel frattempo vi lasciamo con un po’ di immagini ed il video hands-on realizzato dai mai così invidiati colleghi di Engadget.

Fonte: Fonte
CESCES 2012parrotvideo