cocktail flow

Cocktail Flow tira fuori il barman che è in te

Nicola Ligas

Se tra Natale e Capodanno cene e cenoni sono all’ordine del giorno, è inutile negare che anche un buon cocktail (analcolico, se dovete guidare) sia un piacevole compagno per le abbuffate natalizie: è quindi con piacere che vi presentiamo una delle app, dedite alla preparazione di drink, più complete e graficamente ben realizzate che ci siano su Android.

Cocktail Flow si distingue infatti per la vivacità dei colori e la ricchezza delle ricette (a patto di acquistarne anche alcune), oltre che per le animazioni che accompagnano ogni nuovo mix.

La home dell’app ci accoglie con sei opzioni principali:

  • Sorprendimi cerca di rendere semplicemente onore al suo nome, proponendoci di volta in volta un cocktail casuale tra tutti quelli presenti in memoria
  • Categorie ci permette invece di navigare a seconda dell’ordine alfabetico, piuttosto che per ingredienti principali, tipologia dell’evento da festeggiare e addirittura il colore dominante della nostra bevanda
  • Pacchi contiene tutti i set di cocktail che possiamo scaricare gratuitamente o acquistare (analcolici, anno nuovo, natale, ecc.)
  • Spesa ci suggerisce cosa comprare in base anche a ciò che già abbiamo
  • Bar tiene appunto memoria delle bevande già in nostro possesso, dividendole per categoria, e colorandole qualora le abbiamo o mettendole in bianco e nero in caso contrario
  • Preferiti infine, come suggerisce il nome, tiene traccia di tutti i cocktail che abbiamo salvato per una consultazione rapida

L’app è completamente in italiano e molto intuitiva: se vogliamo rimanere sempre al passo con i pacchi pubblicati più recentemente possiamo anche attivare le notifiche push per avvisarci in caso di novità (sebbene non sembrino avvenire rilasci molto frequenti).

Univo vero difetto: le dimensioni davvero ingenti. Si parla di poco più di 25MB su smartphone e 50MB su tablet, valori decisamente non alla portata dei dispositivi con meno memoria. L’app è presente infatti in due versioni (che trovate entrambe nei box a fine articolo), delle quali solo quella per tablet è a pagamento (2,20€), ma ciò è giustificato dalla grafica ancor più curata e dalla presenza di un maggior numero di opzioni, sebbene prezzo e dimensioni (sopratutto le seconde) siano indubbiamente eccessive.