aquos-phone-is14sh

Sharp AQUOS IS14SH non si rassegna al pensionamento per gli slider con tastierino numerico

Nicola Ligas

Indubbiamente il look’n’feel dell’AQUOS IS14SH non è proprio in linea con l’anno attuale, sembra più di guardare un modello di dieci e passa anni fa, quando il T9 era la nuova frontiera della comunicazione mobile e di tastiere predittive, swipe, e affini non si era ancora sentito mai parlare.

Lasciarsi ingannare dalle apparenze retrò sarebbe però un errore, perché a bordo troviamo Android 2.3 Gingerbread, un sintonizzatore TV, chip NFC ed una fotocamera da 8 megapixel dotata di un nuovo stabilizzatore d’immagine Sharp che vanta un’ottima resa, particolarmente in modalità video

Come intuibile dall’immagine, lo smartphone sarà disponibile nelle tre colorazioni rosa, bianco e nero, ad un prezzo ancora ignoto, e solo per il mercato nipponico (salvo smentite).

Fonte: Fonte