mewmory_header

Vocal Memory: la prima app che capisce quello che dici

Nicola Randone

Giusto qualche giorno fa parlavamo di Majel e dei progetti di Google per avvicinare il riconoscimento vocale in Android a quello di iOS. Ebbene, per chi non ha voglia di aspettare può provare l’applicazione Vocal Memory presente nel Market che promette di capire quello che dici permettendoti di memorizzare e ricercare ogni informazione in modo facile ed intuitivo.

Sfruttando il riconoscimento vocale di Google, la app è in grado di identificare automaticamente i riferimenti temporali in una frase ed impostare automaticamente un evento sul calendario. Ad esempio con la frase <<Il 27 Novembre devo andare dal dentista>> l’applicazione sarà in grado di creare l’evento “andare dal dentista” per il giorno 27 Novembre.

Oltre alla memorizzazione è disponibile anche una funzione di ricerca che, sfruttando le medesime potenzialità, sarà in grado di restituirci i risultati memorizzati precedentemente in una formula che non necessita di particolari costrutti sintattici. Ad esempio, se precedentemente abbiamo memorizzato l’importo relativo alle spese per il carburante di X giorni del mese di Novembre, sarà sufficiente dire <<Quali sono le uscite di carburante per il mese di Novembre>> perchè l’applicazione sia in grado di  elencare tutti i memo salvati nel mese in questione.

Insomma, uno strumento che può rivelarsi molto utile nella vita di tutti i giorni e che promette molto.

E’ possibile utilizzarlo gratuitamente per 60 giorni, dopodiche bisogna pagare quasi 10€ allo sviluppatore per fruirne senza limiti.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale dello sviluppatore.

Fateci sapere come vi trovate.