Timetable Spread: gli orari delle lezioni sempre con te

Erika Gherardi -

Non so da voi, ma nella mia università hanno il brutto vizio di pubblicare gli orari delle lezioni in un file.xls (il formato di Excel) valido per tutta la facoltà. Il risultato è un vero casino. Ho quindi deciso qualche mese fa di cercare un’applicazione che mi permettesse di inserire gli orari dei miei corsi in modo da poterne rendere facile la consultazione. La mia ricerca mi ha portata a scaricare Timetable Spread.

Timetable Spread è un’applicazione molto semplice, pensata per sostituirsi alle agende cartacee e ai fastidiosi file con gli orari scritti in modo incomprensibile. L’interfaccia è chiara e semplice e perfettamente adattabile a quelli che sono i nostri gusti. Possiamo scegliere di visualizzare i nostri corsi e impegni tramite schermata classica oppure in una lista. Gli impegni possono essere aggiunti soltanto nella modalità classica, dopo aver premuto sul tasto Note in alto a sinistra; in entrambe le modalità invece è possibile aggiungere note agli impegni già inseriti.

L’applicazione permette di creare più di una “table”, ossia file diversi con impegni diversi. Ad esempio possiamo avere quella  “Corsi” per le lezioni all’università e quella “Lavoro” per i turni di lavoro. Per aggiungere “table” basterà premere il tasto menu e scegliere MyTable. Se poi voleste visualizzare tutti i vostri impegni in un’unica schermata, nel menu trovate Mix Book.

Un’altra comoda funzione offerte da Timetable Spread è quella di esportazione (Export nel menu), ossia la possibilità di trasformare la vostra table in un’immagine. Molto comodo se dopo aver organizzato i vostri impegni voleste averli anche sul computer o passarli a qualcun’altro.

Se poi avete paura di perdere le vostre table da un momento all’altro, potete metterle al sicuro caricandole sul sito TimeSpread.com, a cui potete iscrivervi gratuitamente direttamente dall’applicazione. Purtroppo la versione desktop del sito web è ancora in costruzione, quindi non possiamo ancora accedervi.

Per quanto riguarda le impostazioni (Settings nel menu) invece troviamo quella basilari:

  • modalità di visualizzazione
  • skin
  • giorno con cui termina la settimana (venerdì, sabato e domenica)
  • orari di inizio e fine della timetable (dalle 7 della mattina alle 9 del pomeriggio di default)
  • table da usare per il widget
  • trasparenza del widget

L’applicazione, come dicevo all’inizio, è semplice, essenziale oserei dire, ma il suo lavoro lo fa molto bene, permettendoci di gestire al meglio i nostri impegni. Dopo vari mesi d’uso ho trovato soltanto due difetti: l’impossibilità di impostare gli orari per più settimane e la mancanza del formato 24 ore.

Voi invece come organizzate i vostri impegni scolatistici, universitari o lavorativi?