HTC Logo

HTC perde una causa di brevetti contro Apple

Nicola Ligas

Non di sola Samsung vivono le cause in tribunale di Apple, sebbene in HTC avrebbero desiderato fosse così, dato che ne hanno da poco persa una che secondo alcuni analisti potrebbe avere un pessimo impatto a lungo termine.

Nel tentativo di tutelarsi dalla presenti e future ingiunzioni infatti, è diventata pratica assai diffusa quella di acquisire società il cui portfolio di brevetti sia piuttosto ampio: il caso di Nortel è abbastanza esemplare (azienda in fallimento che deteneva 6000 brevetti nell’ambito delle telecomunicazioni, vinti all’asta da una cordata formata da Apple, Microsoft, RIM, EMC e Sony Ericsson), e c’è anche chi sostiene che questo sia il motivo principale nell’affare Google-Motorola.

HTC ha dunque “seguito la moda” quando lo scorso luglio ha acquisito S3 Graphics per 300 milioni di dollari, e forte di nuovi brevetti ha preparato una contro-azione legale nei confronti di Apple, reclamando l’infrazione di alcuni dei neo-assimilati brevetti di S3: peccato che alla fine abbia perso la causa.

Sebbene l’esito non sia stato quello che speravamo, revisioneremo attentamente la sentenza una volta che la commissione ce l’avrà fornita e valuteremo tutte le opzioni possibili, incluso l’appello.

HTC cerca insomma di mantenere l’aplomb, ma è evidente come perdere una causa sollevata da lei stessa non sia stato un buon risultato; inoltre l’azienda taiwanese comparirà nuovamente davanti alla corte il prossimo 6 dicembre, questa volta citata da Apple per l’infrazione di un paio di suoi brevetti, il che darebbe adito, in caso di sconfitta, ad un sonoro 1-2 del quale avrebbe fatto sicuramente a meno. Le guerre in tribunale sono insomma tutt’altro che concluse, anche in periodo natalizio.

Fonte: Fonte
Applebrevetti