Kindle Fire - Nook Tablet

Kindle Fire vs Nook Tablet: il confronto di Engadget

Giuseppe Tripodi

Sono certamente i due tablet Android più personalizzati che ci siano e, senza alcun dubbio, sono quelli ai quali gli statunitensi pensano quando si parla di ebook: parliamo del Kindle Fire e del Nook Tablet.
Il team di Engadget li ha messi a confronto, svelando pregi e difetti dei due device: se volete farvi un’idea, continuate a leggere per scoprire le impressioni ed i consigli della nota testata americana.

Queste due tavolette, prodotte  rispettivamente da Amazon e Barnes & Noble’s si stanno imponendo nel mercato dei libri digitali – e, perché no, dei tablet! – anche grazie ai loro prezzi altamente competitivi: $199 per il primo contro i $249 del secondo.

Il target a cui puntano è più o meno lo stesso, anche perché lo stesso è il tipo di dispositivo che rappresentano: prima di tutto un ebook reader, ottimo anche per ascoltare musica o vedere filmati e navigare comodamente in internet.

Tuttavia, ci sono tante piccole differenze da sottolineare a proposito dei due prodotti. Scopriamole insieme.

Form Factor

Li vedete qui, uno sull’altro e senza alcun dubbio la prima cosa che risalta alla vista è lo spessore: il Nook Tablet è più sottile del Kindle Fire e pesa leggermente di meno: circa 400grammi contro i circa 414 del concorrente.

Il tablet di Barnes & Noble’s ha mantenuto la peculiare forma che ne aveva caratterizzato il primo modello, con un rivestimento in plastica ed una comoda “maniglia” in basso a sinistra per facilitare la presa con una sola mano.
Questa  scelta sicuramente gioca a suo vantaggio, allontanandolo da tutti gli altri “cloni” dell’iPad.

Per quanto riguarda l’ultimo erede della mitica dinastia dei Kindle, presenta una forma più comune e senza alcuna nota particolare, andando a somigliare un po’ a quel PlayBook della RIM che stenta a decollare.

Parlando infine di tasti, tra i due “vince” senza alcun dubbio il Nook Tablet che vanta un tasto di accensione/blocco, il bilanciere del volume e un tasto home centrale; al contrario, il Fire ha un unico tasto che serve per avviarlo.
Decidere se il maggior numero di bottoni fisici sia un pregio o un difetto, è solo una scelta personale.


Performance

Entrambi i dispositivi hanno un processore dual-core da 1Ghz, ma si differenziano per quanto riguarda la RAM: 1GB per il Nook tablet contro “solo” 512MB per il Kindle Fire.
Sembra che questa differenza si noti, anche nelle operazioni più semplici come avviare Angry Birds; tuttavia, il tallone di Achille del tablet di Amazon è la riproduzione dei video. Nell’immagine in alto potete vedere un fotogramma del bellissimo Shutter Island riprodotto in streaming via NetFix: qui si nota benissimo una maggiore definizione nella tavoletta di Barnes & Noble’s, dove il video risulta molto più chiaro e pulito.

Per quel che riguarda il browsing, invece, il Fire tende a caricare il testo più velocemente, mentre il Nook si comporta meglio con le immagini.

Display

A proposito degli schermi non c’è granché da dire perché le differenze non sono molte o, comunque, non si fanno notare: il Nook sembra essere leggermente più luminoso del Kindle, ma niente di eclatante che faccia davvero preferire il primo al secondo.

Software

Entrambi i tablet montano Gingerbread, in una versione estremamente personalizzata: per quel che riguarda il Kindle, Amazon sembra essersi impegnata per creare per il suo prodotto una UI completamente diversa da quella di default, focalizzandosi su un’interfaccia a libreria nella quale si possono trovare la maggior parte dei contenuti: libri, riviste, fumetti e pagine web.

Il Nook Tablet, invece, è in qualche modo riconducibile ad Android specialmente grazie alla home screen, dove si possono inserire collegamenti alle applicazioni tramite il classico drag and drop: non mancano tuttavia le diversità, che si focalizzano soprattutto in una barra scrollabile dove troviamo i software ed i testi aperti recentemente, in un menu statico con dei collegamenti ai contenuti multimediali e in un’icona a forma di libro che riaprirà sempre l’ultima cosa che stavate leggendo.

Su entrambi i dispositivi è possibile accedere ad una grande quantità di contenuti grazie a servizi come Netfix, Hulu e Pandora, ma il Fire ha una piccola marcia in più grazie CloudDrive, che offre musica in streaming  nonché film e serie TV gratis via Prime.

Leggibilità

Nella lettura (che in teoria dovrebbe essere il motivo principale per l’acquisto dei due tablet) si ritrovano tutte le pecche dei lettori con schermo LCD: inevitabilmente dopo un po’ di tempo ci si stanca a fissare il display e leggere un testo sotto la luce del sole diretta non è il massimo su nessuno dei due tablet: niente da fare, gli ebook reader e-ink rimangono i migliori per gustarsi un buon libro.

Per quel che riguarda l’esperienza utente, su entrambe le tavolette basta sfogliare o toccare un bordo per cambiare pagina e tappando al centro dello schermo si accede ad una serie di impostazioni come ad esempio la grandezza del testo. A proposito di impostazioni, il Nook offre una maggiore varietà nei settings, consentendo anche di condividere dei brani selezionati tramite i social network.

Un’altra chicca che il tablet di Barnes & Noble’s può vantare è la funzione Read and Record, un’idea pensata per i bambini che ci consente di registrare la nostra voce mentre leggiamo il testo di una pagina per fare in modo che questa venga poi immediatamente riprodotta ogni volta che il bimbo sfoglia il libro.
Un po’ “triste” a dire il vero, ma chi siamo noi per giudicare?

Infine, un’attenzione merita anche la lettura dei fumetti per la quale nessuno dei due dispositivi eccelle (anzi): un vero peccato, perché denota che effettivamente ancora nessuno bada al mercato dei comic digitali, che ancora vengono piuttosto snobbati.

Conclusioni

Ma quindi in definitiva è migliore il tablet di Amazon o quello di Barnes & Noble’s? Meglio affidarsi ad un marchio “storico” come Kindle o scegliere un Nook, dato il successo del primo modello?

Una risposta univoca, ovviamente, non c’è ma oltre a quanto detto dobbiamo ricordare ancora un ultimo dettaglio a proposito della memoria interna: il Fire offre 8GB di spazio di archiviazione, contro i 16GB del Nook Tablet; tuttavia, di questi ultimi solo in 1GB è possibile salvare dati esterni che non siano contenuti acquistati sullo store di B&N! Sotto questo punto di vista, quindi, nonostante le dimensioni è il device marchiato Amazon a vincere il confronto.

Certo, il Nook ha sempre il doppio della RAM rispetto al suo rivale ed offre una riproduzione in streaming davvero eccellente.
E allora quale acquistare?

Alla luce di tutto questo, e considerando la differenza di prezzo di $50, voi quale scegliereste?

Fonte: Fonte
Amazon Kindle Fire

Amazon Kindle Fire

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Amazon Kindle Fire